Cervello maschile e cervello femminile. Quale mistero?

Cervello maschile e cervello femminile.

Cervello maschile e cervello femminile. Quale mistero?

Non è certo una novità, che gli uomini e le donne spesso pensano in modo diverso.

Vari studi scientifici nel tempo hanno rilevato che hanno cervelli leggermente diversi.

Gli studiosi, tuttavia, pensano che le differenze siano limitate all’ipotalamo, quella parte del cervello che controlla il desiderio sessuale.

D’altra parte, alcuni scienziati potrebbero aver dichiarato che il cervello dell’uomo è veramente più grande di quello della donna… Ma, avrebbero poi  cercato di spiegare questa scoperta dicendo che ciò è dovuto alla diversità fisica tra i due sessi.

Considerando che le dimensioni del cervello sono sempre state collegate con una maggiore  intelligenza…  E’ molto azzardato dire che gli uomini hanno il cervello più grande di quello delle donne.

Eppure…  Gli uomini sembrano vantare questa pretesa!

In verità, anche quando non ci sono differenze di peso e di altezza, gli uomini pare che abbiano il cervello leggermente più grande di quello della donna.

Questo significa che sono più intelligenti?

Cervello maschile e cervello femminile. Quale mistero?

Nel 2001, i ricercatori dell’ Università di Harvard hanno scoperto che non si tratta di una differenza di dimensione complessiva, ma che solo alcune parti del cervello hanno dimensioni diverse nei maschi e nelle femmine.

Da questo studio è emerso che c’è poca variazione del volume totale del cervello, ma che gli uomini hanno più neuroni rispetto alle donne e che tuttavia ne perdono più di 40.000 al giorno rispetto a queste.

Il cervello delle donne è più attivo e per questo c’è una minore perdita di neuroni, rispetto agli uomini che ne perdono circa tre volte in più.

Nelle donne il Lobo Frontale responsabile della risoluzione dei problemi e del processo decisionale è più sviluppato, così come la Corteccia Limbica responsabile della regolazione delle emozioni.

Negli uomini è più sviluppata la Corteccia Parietale, che è responsabile della percezione dello spazio, così come è più sviluppata l’Amigdala che regola il comportamento sessuale, sociale e la memoria emozionale.

Gli uomini hanno circa sette volte più materia grigia nel cervello, rispetto alle donne, che è collegata alla intelligenza  generale.

Mentre, le donne hanno dieci volte più materia bianca rispetto agli uomini, che ha la funzione di relazionare le aree cerebrali tra di loro.

Donne e uomini sono dunque differenti non solo da un punto di vista anatomico, ma anche nelle modalità di pensiero e di orientamento nella vita.

Gli uomini sembrano pensare con la loro materia grigia, che è carica di neuroni attivi.

Le donne pensano con la materia bianca, che è costituita dalle connessioni neuronali.

In questo modo, il cervello di una donna è un po’ più complicato nell’ impostazione rispetto all’uomo, ma queste connessioni possono consentire al cervello di lavorare più velocemente di quello di un uomo.

Cervello maschile e cervello femminile. Quale mistero?

Come si traduce nella vita pratica?

Da quanto abbiamo detto precedentemente, sono evidenti le differenze sull’impiego delle aree del cervello nei due sessi.

Le donne utilizzano in maniera dominante il Lobo Frontale, area legata ai processi decisionali e connessa alle Aree Limbiche, sede dell’emotività.

Gli uomini, nel processo di ragionamento, sono portati a coinvolgere una zona più vasta di corteccia.

Nel processo decisionale le donne sono influenzate dall’Area Emozionale in misura maggiore, rispetto agli uomini.

Nel cervello delle donne i neuroni sono più vicini fra di loro. Questa vicinanza consente connessioni più veloci, facilitate dalla sostanza bianca. Per questo motivo, il cervello delle donne lavora più velocemente.

Possono arrivare ad avere ben il 12 per cento in più di neuroni, rispetto agli uomini, che sono più densamente affollati su determinati strati della corteccia.

Ma allora… Fra cervello maschile e cervello femminile chi vince?

Forse a pari merito…

Infatti, la densità di neuroni nel cervello delle donne, proprio come le dimensioni del cervello nell’uomo, non è una sorta di bacchetta magica per prevedere l’intelligenza.

Cervello maschile e cervello femminile. Quale mistero?

Si tratta più di una diversa modalità di pensiero.

Come abbiamo detto, gli uomini usano la materia grigia e le donne usano la materia bianca, ma anche le aree del cervello vengono usate diversamente.

Concludendo:

Il cervello della donna è più dinamico da un punto di vista metabolico ed è caratterizzato da una maggiore elasticità.

Trovandosi a dovere affrontare situazioni problematiche, la donna è dunque più  avvantaggiata proprio perché il cervello femminile è più “elastico” e non si intrappola in alcune rigidità.

Per quanto riguarda l’uomo, invece, è favorito in situazioni semplici e già sperimentate.

Gli uomini e le donne hanno molte cose in comune.

Condividono idee, esperienze, gioie e dolori…  A volte condividono, anche la vita.

La quantità di cose che uniscono l’uomo e la donna potrebbe essere infinita, tuttavia può sorprendere quanto siano diversi, soprattutto nel modo di reagire e di analizzare gli eventi e nel modo di affrontare e risolvere gli stessi problemi.

_________________________________

Nuovo Corso Digitale di Autostima

Per apprendere con Tecniche ed Esercizi Pratici come Migliorare con Successo TE STESSO!

Clicca qui e scopri tutto

videata

_____________________________

Grazie per avermi letto!

Se hai trovato utile questo articolo lascia un tuo commento

 

Posted in Neuro scienze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *