Come superare le nostre paure

paure

Tutti abbiamo delle paure da superare, anche le persone che si dichiarano molto coraggiose. Possiamo avere paura di qualcosa di tangibile, come i ragni o le altezze…. o forse temiamo il fallimento o qualcos’altro, che è più difficile da definire.

Non importa che cosa ci spaventa, ma è importante imparare a riconoscere che cosa ci spaventa, per poterlo affrontare e poter prendere il controllo della nostra vita.

E’ difficile ammettere le nostre paure, anche a noi stessi, in una società che sottolinea l’importanza di essere forti e coraggiosi.

Ma, essere coraggiosi non significa non avere paura. Essere coraggiosi significa diventare padroni delle nostre emozioni e solo in questo modo possiamo acquisire sicurezza in noi stessi.

Solo in questo modo, possiamo affrontare ogni giorno le nostre paure.

A volte, siamo prigionieri delle nostre paure che sembrano ingigantirsi sempre di più, tanto da diventare sempre più forti sino a prendere il sopravvento su di noi.

A volte, ci lamentiamo  e diciamo di volere una vita normale che possa portarci fuori dalle costrizioni  ma la verità è che non esistono formule magiche, perché le paure non possono essere cancellate come per magia, ma vanno affrontate.

A volte, ci illudiamo che tutto possa scomparire magicamente….. ma è pura illusione.

Infatti, le paure non si possono cancellare, non esiste la bacchetta magica che risolve i problemi, ma possiamo fare un percorso personale, che ci porti verso un cammino di cambiamento.

Il primo passo è quello di guardare più profondamente dentro di noi, per poter capire meglio e imparare a riconoscerle, per poi  poterle padroneggiare.

Possiamo comprendere che si tratta, soltanto, di nostre emozioni e non di un nemico impossibile da affrontare.

Solo in questo modo possiamo acquisire strumenti semplici, che ci consentano di percorrere il nostro cammino.

Iniziando ad affrontare le nostre paure ci possiamo accorgere di percepire una nuova forza in ogni azione nuova che compiamo e questo ci può portare verso la libertà.

Scappando, ci indeboliamo….. Affrontando ci rinforziamo….

Le nostre paure sono dei fantasmi che esistono solo nella nostra mente, dai quali ci lasciamo terrorizzare e scoraggiare.

Da quanto detto, possiamo comprendere come ognuno di noi è unico ed ha i suoi tempi e i suoi modi per compiere il proprio cammino…. un passo dietro l’altro e giorno, dopo giorno.

L’importante è concentrare l’attenzione su noi stessi, sulle conquiste che facciamo  e sul senso di libertà che man mano può cresce in noi.

L’obiettivo più grande cui possiamo mirare è la consapevolezza della nostra umanità, che è fatta sia di fragilità, che di forza…. di momenti alti e momenti bassi, ma non più di illusioni legate ad una forma di pensiero magico, che è un vero nemico del cambiamento e della crescita personale..

Possiamo imparare che non esiste una meta finale, ma che in realtà “ il percorso rappresenta il traguardo”…..  camminare passo dopo passo.

Le nostre paure non scompaiono come per magia, ma possiamo, semplicemente, imparare a non avere più paura delle nostre paure e affrontarle apertamente.

COSA FARE:

Cominciamo col dare un nome alle nostre paure. A volte, la paura si fa conoscere subito, in modo chiaro, altre volte è difficile da riconoscere, a causa di quei sentimenti ansiosi in agguato nella nostra mente più profonda.

Lasciamo che le nostre paure salgano in superficie e diamogli un nome.

Poi, poniamoci le seguenti domande per capire meglio la nostra paura.

Qual è la storia della nostra paura? E’ iniziata con una esperienza negativa? E’ legata a fattori della nostra infanzia?

Che cosa fa scattare la nostra paura?

Cerchiamo di capire se la paura che proviamo è un sentimento sano che ci protegge dal pericolo, quindi, decidiamo se ci è disponibile un buon motivo per avere paura o se la nostra paura è fuori luogo e ci inibisce.

Scriviamo. Scrivere le nostre paure è un modo per renderci consapevoli che abbiamo un problema che vogliamo superare. Uscendo così dal pensiero magico.

Teniamo un diario. E’ un buon modo per tenere traccia dei progressi e può servire, anche, come guida.

È possibile superare le paure affrontandole di volta in volta. Avvicinandoci alla paura come qualcosa con un inizio e una fine può aiutarci a vedere che abbiamo il potere su di essa. Se riusciamo a vedere chiaramente la forma della nostra paura saremo in grado di riconoscerla e gestirla, in modo più efficace.

Posted in Autostima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *