Cos’è il disturbo ossessivo-compulsivo (DOC)

dist oss

Il Disturbo Ossessivo – Compulsivo fa parte della categoria dei Disturbi d’Ansia. Il DOC è caratterizzato dalla presenza di ossessioni e / o compulsioni. Un’alta percentuale di persone soffre di Disturbo Ossessivo- Compulsivo. Le persone che soffrono di questo disturbo passano la loro vita a combattere continuamente con i propri pensieri ed i propri impulsi che creano allarme, paura e costringono a mettere in atto comportamenti ripetitivi o azioni mentali. Gli aspetti principali del DOC si possono riassumere in:

OSSESSIONI caratterizzate da:

  •  pensieri, impulsi o immagini ricorrenti e persistenti, vissuti dalla persona come disturbanti, inadeguati ed intrusivi, che non può espellere e che, inducono ad un intenso stato d’ansia e di disagio.
  • creano un costante stato d’ allarme e di ansia.
  • ci si rende conto che i pensieri, le immagini e gli impulsi sono un prodotto della propria mente.

Le ossessioni sono fuori dal controllo del soggetto e sono vissute come insensate ed infondate.

COMPULSIONI caratterizzate da:

  • comportamenti o azioni mentali ripetitive che il soggetto si sente obbligato a mettere in atto in maniera molto rigida e non voluta.

Tra i comportamenti ripetitivi troviamo: il doversi lavare le mani continuamente e senza necessità, il dovere riordinare gli oggetti seguendo un certo schema rigido e sempre uguale, il dovere controllare più e più volte il compimento di un’azione.

Tra le azioni mentali troviamo: pregare, contare, ripetere parole, frasi o formule, mentalmente.

  • i comportamenti e le azioni mentali hanno la funzione di neutralizzare eventi temuti e non sono realisticamente collegati con ciò che sono designati a neutralizzare.

Le compulsioni sono definite anche cerimoniali o rituali e sono messe in atto per cercare di tenere sotto controllo la propria ansia.

Le ossessioni e le compulsioni si presentano solitamente in maniera combinata nel soggetto. In rari casi si presentano isolate, o solo ossessioni o solo compulsioni. I soggetti con DOC presentano una eccessiva preoccupazione per lo sporco e la contaminazione. Si preoccupano di potersi contaminare o poter contaminare gli altri.
Sono ossessionati dai germi e dall’idea di poter contrarre qualche malattia infettiva.
Temono di perdere il controllo dei propri impulsi o di potere fare male a qualcuno.
Il DOC colpisce indistintamente per età e sesso e può comparire nei periodi critici della vita: infanzia, adolescenza o prima età adulta. Può comparire in modo improvviso,solitamente in seguito ad un evento stressante o in maniera graduale, subdola ed insidiosa, aggravandosi progressivamente.

TERAPIA

La Psicoterapia costituisce il trattamento di elezione. Aiuta ad elaborare i vissuti e le emozioni che stanno all’origine del disturbo. Aiuta, peraltro, ad interiorizzare strategie per sostituire gli attuali meccanismi di pensiero che portano alla malattia.

Posted in Disturbi d'ansia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *