Disturbo Borderline di Personalità – DBP

Disturbo Borderline di Personalità

Disturbo Borderline di Personalità – DBP

“Odi et Amo”- Catullo
Il Disturbo Borderline di Personalità è un Disturbo caratterizzato da instabilità nelle relazioni interpersonali, nell’immagine di sé e nelle relazioni affettive, a cui si associa una impulsività elevata.
Le persone con questo tipo di disturbo iniziano le relazioni in modo travolgente, per poi distruggerle repentinamente.
Sono relazioni complicate e instabili e oscillano costantemente fra l’amore e l’odio. Si tratta di relazioni destabilizzanti e ambivalenti che lasciano profonde ferite emozionali.
Nella persona Borderline sono presenti repentini cambiamenti dell’ umore e difficoltà ad organizzare in modo coerente i propri pensieri.
Questi elementi si rinforzano reciprocamente generando notevole sofferenza e comportamenti problematici.
Ne consegue che le persone con questo disturbo, pur essendo dotate di molte risorse personali e sociali, realizzano con difficoltà e a fatica i propri obiettivi.
E’ un Disturbo di Personalità molto diffuso. L’esordio avviene in adolescenza o nella prima età adulta.

Come si manifesta il Disturbo Borderline di Personalità 

I tratti di personalità sono “modi costanti di percepire, rapportarsi e pensare nei confronti dell’ambiente e di sé stessi.”

Questi tratti, normalmente flessibili e adattabili, in soggetti affetti da Disturbo di Personalità sono caratterizzati da rigidità e difficoltà di adattamento ai vari contesti.
Tra le caratteristiche principali figura, dunque, la rigidità e la difficoltà di adattamento alle varie circostanze, che si esprime con instabilità emotiva e marcati, repentini cambiamenti dell’umore.
La persona può oscillare rapidamente tra la serenità e la forte tristezza, tra l’intensa rabbia ed il senso di colpa.
A volte emozioni contrastanti sono presenti contemporaneamente, tanto da creare confusione nel soggetto e nelle persone, che lo circondano.
Il tumulto emotivo si scatena soprattutto in risposta ad eventi relazionali spiacevoli, come può essere un rifiuto, una critica o semplicemente una disattenzione da parte degli altri.
La reazione emotiva della persona affetta da Disturbo Borderline di Personalità  è molto  più  immediata, marcata e duratura, rispetto a quella degli altri.
Si tratta di persone emozionalmente vulnerabili, che non regolano adeguatamente le emozioni.
Nel tentativo di controllare i propri impulsi emotivi ricorrono all’azione impulsivamente agendo senza riflettere.
L’impulsività  può esprimersi con esplosioni di rabbia, litigi violenti, fino alla rissa.
Può esserci abuso di sostanze, abbuffate di cibo, gioco d’azzardo, promiscuità sessuale, spese sconsiderate.
A volte, possono manifestarsi atti auto lesivi o tentativi di suicidio.
Le relazioni interpersonali sono tumultuose, intense e coinvolgenti, ma estremamente instabili e caotiche e oscillano rapidamente dalla idealizzazione dell’altro alla sua svalutazione.
Tutte queste difficoltà incidono drammaticamente sulla stima di sé, per cui i soggetti con Disturbo Borderline si percepiscono, contemporaneamente, sbagliati e fragili.
In situazioni di stress, possono presentare degli episodi di Ideazione Paranoide, durante i quali, pensano, che gli altri abbiano intenzioni malevoli ed ostili nei loro riguardi.
Altre volte rispondono allo stress con  crisi dissociative, durante le quali perdono transitoriamente le capacità critiche ed il senso di sé.
In questi casi, l’emozione dominante è la paura a cui spesso si associa una sensazione di assoluta solitudine e di totale abbandono da parte degli altri.
In alcuni casi si sottraggono alle forti pressioni  cui sono sottoposti, distaccandosi da tutto e da tutti ed  entrando in uno stato di vuoto ed un senso di inutilità.

Come capire se si soffre di Disturbo Borderline di Personalità

Le persone affette da Disturbo Borderline di Personalità presentano disregolazione emotiva ed affettiva con improvvisi attacchi di rabbia, ansie intense ed episodiche, sentimenti di vuoto, instabilità nella percezione di sé e degli altri, comportamenti impulsivi.
Questo Disturbo ha delle caratteristiche in comune con i Disturbi dell’Umore, in particolare con il Disturbo Bipolare.
Entrambi, infatti, presentano degli stati intensi di Euforia e di Depressione.
Il Disturbo Borderline, tuttavia, è caratterizzato da una disregolazione emotiva pervasiva e da oscillazioni dell’umore dipendenti dal contesto, in particolare dalle relazioni interpersonali.
Nei Disturbi dell’Umore, invece, le oscillazioni dell’umore si presentano in modo ciclico ed indipendente dal contesto.

Da dove deriva il Disturbo Borderline di Personalità 

Tra i fattori di rischio compaiono tre aspetti importanti, che interagiscono tra loro potenziandosi reciprocamente:
1      Un’infanzia trascorsa in un ambiente invalidante in cui la persona è stata esposta a svalutazione dei propri stati mentali , pensieri, emozioni e sensazioni fisiche.
2     Interazioni caotiche ed inappropriate, espressioni emotive intense, carenze di cure, maltrattamenti ed abusi psicologici e/o sessuali.
3     Fattori genetici, che predispongono la persona  allo sviluppo della  disregolazione emotiva.

Cosa ne consegue

Tra le conseguenze principali di questo Disturbo figurano l’instabilità nei rapporti interpersonali, lo scarso rendimento lavorativo, nonostante le capacità del soggetto, l’abuso di alcool e/o di droghe, in casi estremi, il ricorso ad atti autolesivi e suicidari.
________________________________________

Nuovo Corso Digitale di Autostima

Per apprendere con Tecniche ed Esercizi Pratici come Migliorare con Successo TE STESSO!

Clicca qui e scopri tutto

#Disturbo Narcisistico di Personalità e Bassa Autostima, #autostima, #potenziare l'autostima, #migliorare se stessi

_____________________________

Grazie per avermi letto!

Se hai trovato utile questo articolo lascia un tuo commento

Posted in Disturbi di personalità. Tagged with , , , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *