Disturbo Dissociativo dell’Identità: la Personalità Multipla

personalità multipla 1

Il Disturbo Dissociativo dell’ Identità è anche conosciuto come Disturbo di Personalità Multipla.

Ma, è veramente possibile, che nella stessa mente possano esistere assieme più identità?

Il fenomeno della Personalità Multipla è sempre stato avvolto, un po’ nel mistero.

Infatti, quando ne sentiamo parlare, il nostro pensiero converge verso l’idea, che le numerose produzioni letterarie e cinematografiche ci hanno fatto creare….. sfruttando la singolarità di questo disturbo, per produrre storie affascinanti e misteriose.

In letteratura, troviamo moltissimi casi di persone occupate da diversi tipi di personalità…… dove, la principale, di solito, non conosce l’esistenza delle altre. L’esempio più eclatante è dato “dal caso del Dottor Jekyll e del signor Hyde”, che prima come racconto e poi come produzione cinematografica, ha dato origine a una forma di ossessiva curiosità nell’opinione pubblica.

In realtà, una gran parte di persone sperimenta una forma di dissociazione mite, come quando si sogna ad occhi aperti o ci si assorbe nei propri pensieri. .

Tuttavia, il Disturbo Dissociativo dell’Identità è una forma molto  grave di dissociazione del processo mentale e produce una mancata connessione nei pensieri, nei ricordi e  nelle azioni.

E’ il risultato di gravi e ricorrenti esperienze traumatiche infantili (Ross, 1997).

Solitamente, si tratta di ripetitivo ed estremo abuso fisico, sessuale o emozionale.

La dissociazione è una difesa dal trauma determinato dall’ esperienza, che è troppo violenta o dolorosa, per essere integrata nell’Io cosciente.

Ma il Disturbo Dissociativo dell’ Identità è reale?

Probabilmente, viene da chiedersi se il disturbo dissociativo dell’identità è reale.

In fin dei conti è difficile comprendere lo sviluppo di molteplici personalità, anche, per gli addetti ai lavori…..

Purtroppo, il Disturbo Dissociativo dell’Identità esiste, veramente!

Si tratta della manifestazione più grave dei Disturbi Dissociativi.

In riferimento al Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali DSM IV questi sono i sintomi:

  •  Sono presenti due o più identità o stati della personalità distinti. Ogni identità ha una sua modalità di percepire e relazionarsi
  •  Almeno due di queste identità o stati della personalità assumono alternativamente il controllo del comportamento della persona
  •  La persona è incapace di ricordare fondamentali informazioni personali e questo non può essere spiegato come normale dimenticanza
  •  Non si tratta di dimenticanze dovute all’assunzione di alcool o sostanze stupefacenti.

Il problema del Disturbo Dissociativo della Personalità risiede nella mancata integrazione dei vari aspetti dell’identità, della memoria e della coscienza.

Il DSM-IV definisce la dissociazione come “una distruzione della normale integrazione tra funzioni della coscienza, della memoria, dell’identità e della percezione” (pag. 519)

La dissociazione è una reazione di difesa della mente a situazioni di stress elevato.

E’ così, che alcune parti di sé vengono separate.

Può essere, che la parte emotiva legata ad un evento traumatico, venga separata da quella cognitiva, per non consentire di sentire emozioni, che destabilizzano, quando viene richiamato il ricordo.

Un altro modo può essere quello di isolare i ricordi stessi.

Posted in Disturbi Dissociativi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *