Disturbo Paranoide di Personalità- Quattro stili di pensiero

Disturbo paranoide di personalità

Disturbo Paranoide

Il disturbo paranoide di personalità è caratterizzato da una pervasiva sfiducia e sospettosità nei confronti degli altri, al punto che le loro intenzioni sono interpretate sempre come malevole.

Inizio premettendo che c’è un modo abbastanza evidente per riconoscere la persona paranoide. Questa infatti, è sempre pessimista e sospettosa. Preferisce vivere in solitudine ed è priva del senso dell’umorismo.

L’effetto combinato di sfiducia e diffidenza nei confronti degli altri, ci fornisce evidenze che fugheranno ogni dubbio.

In realtà, alcune di queste caratteristiche le possiamo trovare all’interno della personalità di ognuno di noi… Ma nella personalità paranoide sono una costante.

Ovviamente, questo approccio alla vita, porta a vivere sempre un profondo malessere.

Tuttavia, nel Disturbo Paranoide possiamo distinguere alcuni aspetti predominanti che rientrano in quattro categorie fondamentali e ne caratterizzano lo stile di vita. Vediamo un po’ meglio quali sono.

 Quattro stili di pensiero che caratterizzano la personalità paranoide

La personalità paranoide è caratterizzata principalmente da 4 stili di pensiero: l’adirato, l’ostinato, il solitario, l’ostile.

1.L’ ADIRATO

disturbo paranoide

In questo stile di pensiero prevale il pessimismo. 

Come risultato, l’adirato è distruttivo e facilmente irritabile… Le sue emozioni sono instabili… Crede che tutti lo ingannino e si sente trattato in maniera ingiusta.

In conseguenza a questo, c’è una completa rinuncia all’affetto. Vale a dire, che non riesce a darne, ma neanche a riceverne.

Perché è costantemente risentito per le ingiustizie subite in passato e invidia il successo degli altri.

In quanto persona molto insicura di sé stessa, presenta una grave carenza di Autostima. Il principale elemento, infatti, è il suo stile di pensiero che si fonda sulla convinzione di dovere subire continuamente delle ingiustizie. Proprio per questo, da ciò ne deriva una enorme ostilità nei confronti degli altri. 

2. L’ OSTINATO

disturbo di personalità paranoide

E’ inflessibile e controllato... Manca di senso dell’umorismo ed è sempre molto teso nelle relazioni.

Vive forti stati di Ansia

Questo stile di pensiero, tuttavia si alterna a periodi in cui abbandona la corazza difensiva e si lascia andare.

Il pensiero pare essere ingabbiato in convinzioni distorte sugli altri e basta un niente per fare emergere le sue paure.

Tende a controllare sempre gli altri e tutto ciò che lo circonda, perché non tollera l’incertezza.

3. IL SOLITARIO

disturbo di personalità paranoide

 

E’ schivo e sfugge gli altri… E’ spaventato e spesso trova rifugio in alcool e droga.

Preferisce stare con persone che non lo conoscono per paura di essere giudicato. Crede che il mondo sia pieno di minacce e teme il controllo.

Si rinchiude in un meccanismo di pensiero terrificante che può portare all’isolamento totale.

4. L’OSTILE

disturbo di personalità paranoide

E’ sprezzante e svalutante verso gli altri… Teme che tutti possano tradirlo ed è molto rancoroso.

Spesso le idee di persecuzione si uniscono a uno stile narcisistico di personalità con idee di grandiosità.

Proietta sugli altri tutto il malessere che sente dentro, addossando loro tutte le peggiori intenzioni.

Teme di essere sottomesso  dagli altri e controllato.

Inoltre, è convinto che gli altri possano sempre approfittare di lui, aspettandosi  dagli altri sempre il tradimento.

Non dimentica mai… E non si confida… Si offende molto facilmente.

Lo sviluppo evolutivo della Personalità Paranoide

disturbo di personalità paranoide

La persona affetta da Disturbo Paranoide è stata spesso maltrattata nell’infanzia.

I genitori hanno esercitato un controllo sadico su di lui.

Hanno somministrano in modo puntuale e razionale molto efficacemente  severe punizioni, anche fisiche.

Hanno fatto leva sul senso di colpa e hanno ammonito il bambino a non rivelare all’esterno quello che succedeva in famiglia.

Disturbo Paranoide- Trattamento

Se ci riconosciamo in alcune di queste caratteristiche possiamo intervenire per affrontare a livello profondo la nostra sofferenza e comprenderla, per indirizzare il nostro pensiero in maniera a noi più favorevole.

La soluzione è la fiducia! La difficoltà che abbiamo è legata alla mancanza di fiducia in noi stessi e negli altri.

Un percorso di Psicoterapia può essere molto d’aiuto, per comprendere i nostri schemi di pensiero. Questo è il primo passo per aiutarci a risolvere i nostri comportamenti disfunzionali.

 

 

Grazie per avermi letto!

Se hai trovato utile questo articolo lascia un tuo commento

_________________________________

Soffri di Ansia?

Ecco il Nuovo Corso Digitale per Imparare a Gestire l’ Ansia e il Panico

Le 10 Tecniche Fondamentali che Ti porteranno a Risolverla in 30 giorni

Clicca qui e scopri tutto

Ansia, Vincere l'Ansia

ansia-ebook

_____________________

Vuoi migliorare l’Autostima?

Nuovo Corso Digitale di Autostima

Per apprendere con Tecniche ed Esercizi Pratici come Migliorare con Successo TE STESSO!

Clicca qui e scopri tutto

videata

Cosa ne pensi di questo post?
[Totali: 0 Media: 0]
Dott.ssa Anna Maria Pisanello
Dott.ssa Anna Maria Pisanello

Dott.ssa Anna Maria Pisanello Psicologo-Psicoterapeuta a indirizzo Psicodinamico e Ipnoterapeuta. Iscritta all'Ordine degli Psicologi del Veneto col Numero 11348 Svolgo la libera professione come Psicologo Psicoterapeuta e Ipnoterapeuta a Thiene Vicenza. Sono specializzata in Psicoterapia Psicodinamica e Ipnoterapia. Da oltre 29 anni metto le mie competenze al servizio delle persone che seguo, sostenendole nel loro percorso di vita e di crescita personale come Psicologo a Thiene, ma anche Psicoterapeuta, Ipnoterapeuta e Operatore di Training Autogeno. Fornisco Consulenza Psicologica e Psicoterapia per ansia, attacchi di panico, depressione, disturbi delle relazioni, bassa autostima, crisi di coppia. Ricevo nel mio Studio di Psicologia e Psicoterapia a Thiene Vicenza, Galleria Garibaldi, 35. Come Psicologo Psicoterapeuta lavoro con le persone, per aiutarle a prendere maggiore consapevolezza delle proprie percezioni e modificare la propria prospettiva quando serve. Le aiuto a gestire l’ansia, le emozioni e quindi i comportamenti disfunzionali, che portano a sofferenza. Ognuno di noi va bene così com'è. Tuttavia certe volte, possiamo decidere di cambiare l'approccio che abbiamo alla vita, per sentirci più felici e stare meglio. In quanto Psicologo Psicoterapeuta aiuto le persone a trovare le più adeguate alternative al proprio sentire e agire per potersi sentire più libere, veramente libere di scegliere.

Leave a reply