Il significato dell’atteggiamento posturale

images

Qual’è il significato dell’atteggiamento posturale?

Per quale motivo è così importante nella interazione con gli altri?

Innanzitutto, la postura è la posizione che il nostro corpo assume, sia quando ci muoviamo, ma anche quando stiamo fermi.

Possiamo definirla come la posizione generale del nostro corpo, qualcosa di automatico e di cui spesso nemmeno ci accorgiamo di mettere in atto, in quanto è insita in noi stessi e fa parte del nostro modo di “stare” nel mondo e di fronte agli altri.

Anche la postura, è relativa al repertorio non verbale, che ognuno di noi ha a disposizione, quando comunica e si esprime.

E’ il corpo, che riflette il nostro pensiero e i nostri stati d’animo.

La postura è regolata dal Sistema Nervoso Centrale, attraverso meccanismi neurali, che partono proprio dalla zona cerebrale deputata al controllo degli atteggiamenti posturali.

Il cervelletto, situato nella parte posteriore del nostro cervello, sotto al lobo occipitale, è la struttura più importante per la coordinazione dei muscoli che sostengono una posizione eretta.

Le cosiddette “cattive posture” originano proprio da specifici programmi regolati da questo importantissimo organo cerebrale e possono essere causate sia da cause esterne, come lesioni, traumi, cadute.. ma anche da cause interne e legate agli stati emotivi.

Basta pensate alla rabbia e alle sue manifestazioni corporee visibili, tra cui una maggiore rigidezza e tensione della muscolatura.

Lo stesso succede quando abbiamo paura o siamo in ansia, la nostra tensione psichica si traduce in una forma di tensione muscolare.

Ovviamente è un circolo che si autoalimenta: le tensioni emotive come l’ansia, la rabbia ecc, se tendono a cronicizzarsi, contribuiscono anche al mantenimento di una postura caratterizzata da una muscolatura contratta e rigida.

Gli studi internazionali, che si sono occupati delle dinamiche interattive e degli scambi non verbali, ci dicono che attraverso la postura ognuno di noi tende a mostrare il proprio atteggiamento e la propria personalità.

Un atteggiamento posturale eretto è segnale di sicurezza in se stessi, una postura inclinata in avanti con un portamento rigido denota insicurezza, ansia e chiusura verso gli altri.

Allo stesso modo le braccia incrociate durante uno scambio colloquiale indicano una forma di auto protezione.

In altre parole, il significato dell’atteggiamento posturale è quello di comunicare, immediatamente, ciò che vogliamo far sapere a chi sta guardando e interagendo con noi.

Secondo la Programmazione Neurolinguistica alla base della comunicazione efficace vi sarebbe la cosiddetta tecnica del “rispecchiamento” secondo la quale riusciamo a stabilire un rapporto di empatia con chi ci sta parlando, assumendo una postura simile alla sua.

Le neuro scienze spiegano chiaramente, quanto avviene nel nostro cervello: neuroni specchio

Allora, possiamo comprendere quanto sia importante per instaurare delle relazioni ed interazioni ottimali, anche conoscere qual è il nostro atteggiamento posturale quando parliamo o semplicemente “stiamo” nel mondo circostante.

La conoscenza di questi fondamentali segnali, che involontariamente mandiamo attraverso il nostro corpo è un ottimo passo per percepire gestire ed eventualmente modificare ciò che sentiamo come d’ostacolo nelle interazioni quotidiane.

Posted in Comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *