La Depressione: sintomi e cose da sapere

La Depressione

La Depressione: sintomi e cose da sapere

La depressione rientra nella sfera dei disturbi dell’umore e comporta importanti  alterazioni del comportamento e delle emozioni.
La persona depressa soffre di una forma di tristezza molto profonda e si distacca emotivamente da tutti.
Quali sono i sintomi della depressione?
  1. Il sintomo principale della depressione riguarda lo stato emotivo che è profondamente  triste  e incapace di gioire e di provare piacere. La tristezza che prova il depresso è diversa dalla tristezza comune, che possiamo provare tutti in particolari momenti della vita. E’ una tristezza che si lega ad uno stato d’animo disperato dove le emozioni si coartano e si paralizzano.
  2. La depressione è un disturbo che riguarda il pensiero oltre che le emozioni. Infatti il pensiero della persona depressa è un pensiero pessimistico che si focalizza essenzialmente sul negativo e sulla presunta mancanza.
  3. La depressione riguarda anche il corpo e comporta anche sintomi fisici, come la costante stanchezza e la mancanza di energia. Possono esserci anche dolori in varie parti del corpo.
  4. A tutto questo si associano i disturbi del sonno, come l’insonnia o l’ipersonnia. La persona depressa può svegliarsi durante la notte e non riuscire più a riprendere sonno oppure può ritrovarsi a dormire per tutto il giorno.
  5. Anche l’appetito è compromesso. I cibi possono essere avvertiti come privi di sapore e può esserci scarso appetito. Ma, può anche accadere che, al contrario, la persona depressa si rifugia nel cibo e sente un aumento considerevole di appetito.
  6. Alcune volte si ha un rallentamento dei pensieri e dei movimenti, mentre altre volte una forma di esagerata agitazione.
  7. Può comparire una perdita di iniziativa e di desiderio sessuale.
  8. Anche la perdita di interesse verso gli altri è un sintomo importante della depressione, che porta a ritiro sociale.
  9. Il sentimento di fondo è la perdita di fiducia nelle proprie capacità
  10.  Il depresso trascura il suo aspetto fisico.
  11.  Il sintomo più grave è il pensiero suicida.
Per diagnosticare la depressione, questi sintomi devono essere presenti quasi ogni giorno, per gran parte della giornata e per almeno  2 settimane.
Elementi che favoriscono la depressione
I fattori stressanti hanno un ruolo rilevante nel facilitare la depressione.
Anche il mancato inserimento sociale favorisce la depressione, infatti le persone depresse hanno la tendenza a limitare le relazioni sociali, sino ad arrivare all’isolamento.
Un altro fattore importante che può indurre depressione, sono le relazioni familiari problematiche o il conflitto nella coppia.
Le cause della depressione
Una delle cause principali che porta alla depressione è la modalità di pensiero del depresso.
Infatti, le persone che soffrono di depressione hanno una modalità di pensiero negativa.  In realtà il depresso ha una visione negativa di tutto ciò che lo circonda, oltre che una visione negativa di sé stesso e del suo futuro.
Il depresso si convince che il mondo e la vita siano un calvario, sino ad arrivare a rendersi veramente difficile l’esistenza, credendo di non riuscire a fare fronte alla vita.
Spesso l’acquisizione di tale  schema di pensiero negativo risale all’infanzia, in seguito a traumi e frustrazioni.
Cura della depressione.
La cura psicofarmacologica andrebbe assunta per brevi periodi o solo in situazioni molto gravi.
Purtroppo spesso c’è un abuso nell’utilizzo degli psicofarmaci per risolvere problemi psichici ed esistenziali, anche se all’interno di questo fenomeno ci sono interessi speculativi delle industrie farmaceutiche.
Gli psicofarmaci vengono somministrati, purtroppo, anche a persone che non ne avrebbero bisogno.
In alcuni casi i farmaci aiutano ad attenuare i sintomi e stabilizzare l’umore.
Ma, gli psicofarmaci non risolvono il problema.
Il problema della depressione sta alla base e riguarda la modalità di pensiero della persona depressa.
Pertanto è sempre utile affiancare ai farmaci un sostegno di tipo psicologico.
In altri casi l’uso degli psicofarmaci non è affatto necessario, perché tamponerebbero solo i sintomi e aggiungerebbero tutti gli effetti “collaterali” di più grave entità.
Pensiamo che in America ci sono una infinità di cause civili e penali in atto, contro l’industria che produce il Prozac, a seguito di moltissimi suicidi avvenuti.
Uno degli antidepressivi più in voga somministrato per anni anche ai bambini per curare la depressione,  ma che porterebbe al suicidio e in alcuni casi anche all’omicidio.

_____________________________

CORSO INTENSIVO DI AUTOIPNOSI 
Pratico Esperienziale

 Venerdì 26 e Sabato 27 Maggio 2017

dalle ore 15.00 alle ore 20.00
( 10 ore)

corso di Autoipnosi

____________________________________________

Nuovo Corso Digitale di Autostima

Per apprendere con Tecniche ed Esercizi Pratici come Migliorare con Successo TE STESSO!

Clicca qui e scopri tutto

#Disturbo Narcisistico di Personalità e Bassa Autostima, #autostima, #potenziare l'autostima, #migliorare se stessi

_____________________________

Grazie per avermi letto!

Se hai trovato utile questo articolo lascia un tuo commento

Posted in Disturbi dell'umore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *