Bisogni: la Piramide dei Bisogni di Maslow

Bisogni psicologici

La Piramide dei Bisogni di Maslow

La teoria motivazionale più conosciuta di tutti i tempi è quella della Piramide dei Bisogni, elaborata da Abraham Maslow.

Nel 1954 lo psicologo Abraham Maslow propone un modello motivazionale dello sviluppo umano che si fonda su una gerarchia di bisogni, da quelli più arcaici e primitivi a quelli più evoluti e di ordine superiore.
Nella piramide troviamo alla sua base i bisogni essenziali alla sopravvivenza e man mano che saliamo possiamo trovare andando verso il vertice, quelli più evoluti.
Questa teoria ci ha fornito una classificazione delle principali necessità umane, seguendo, appunto, una struttura gerarchica, che parte dai bisogni più immaturi e giunge a quelli più maturi e caratteristici di civiltà evolute.
La sua gerarchia stabilisce anche l’ordine delle priorità di soddisfazione.
400px-Piramide_maslow
Partendo dalla base della Piramide troviamo Bisogni:
  • FISIOLOGICI: fame, sete, sonno, termoregolazione. Sono i bisogni più primitivi che determinano la sopravvivenza fisica dell’individuo. Questi bisogni seguono l’istinto dell’autoconservazione e devono essere soddisfatti per primi.
  • Di SICUREZZA: protezione, tranquillità, prevedibilità, soppressione delle preoccupazioni e delle ansie. Servono a garantire all’individuo la protezione e la tranquillità.
  • Di APPARTENENZA: essere amato e amare, far parte di un gruppo, cooperare, partecipare. Questa categoria di bisogni è molto importante per garantire all’individuo il senso di appartenenza ad una comunità.
  • Di STIMA: essere rispettato, approvato, riconosciuto. L’individuo ha bisogno di sentirsi competente e produttivo.
  • Di AUTOREALIZZAZIONE: realizzare la propria identità, esercitare le proprie potenzialità, occupare un ruolo sociale. Questo bisogno spinge in modo naturale l’individuo a realizzare sé stesso sfruttando le proprie facoltà mentali e fisiche.
Quelli fondamentali, una volta soddisfatti tendono a non ripresentarsi, mentre quelli sociali e relazionali rinascono con nuovi e più ambiziosi obiettivi da raggiungere.
Questo meccanismo ci può far comprendere quanto la nostra mente sia in continua evoluzione.
Ne consegue che la frustrazione di alcuni bisogni porta a insoddisfazione, sia nella vita lavorativa che privata.
Questo fenomeno è molto comune e induce a una mancata realizzazione delle proprie potenzialità.
Secondo la teoria di Maslow, l’autorealizzazione è una necessità fondamentale per ognuno di noi che spesso viene frustrata portando a grande sofferenza e demotivazione.
Conclusione
Noi esseri umani siamo in continua evoluzione.
Il rispetto di alcune tendenze soggettive è fondamentale per potersi realizzare e soddisfare le  caratteristiche naturali della propria personalità.
Il processo evolutivo di superamento delle varie tappe riportate nella Piramide è indispensabile per scoprire e rinforzare le proprie competenze sociali e le proprie capacità.
________________________________________

Nuovo Corso Digitale di Autostima

Per apprendere con Tecniche ed Esercizi Pratici come Migliorare con Successo TE STESSO!

Clicca qui e scopri tutto

videata

_____________________________

Grazie per avermi letto!

Se hai trovato utile questo articolo lascia un tuo commento

Posted in Autostima. Tagged with , , , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *