L’Immenso Potere della nostra Mente

potere della mente

La nostra vita è la somma totale delle nostre scelte e decisioni.

 Tutto ciò che siamo, dipende da noi.

 Il solo limite è la nostra mente e come noi la utilizziamo.

La scoperta più importante nel campo della psicologia è che il 90 per cento di tutto ciò che pensiamo e facciamo è una conseguenza dell’abitudine.

Già nell’infanzia iniziamo a sviluppare delle risposte condizionate che ci portano a comportarci in modo automatico nella vita.

Nello sviluppo della personalità entra in gioco lo sviluppo di quelle specifiche abitudini, che portano automaticamente a certi risultati.

OGNI ABITUDINE SI ACQUISISCE

Con la ripetizione possiamo apprendere qualsiasi abitudine necessaria per plasmare la nostra personalità e il nostro carattere. Sempre per lo stesso processo di ripetizione possiamo disimparare le cattive abitudini e sostituirle con abitudini, che riteniamo più idonee al nostro benessere.

Ma cosa è un’abitudine?

Ogni azione o pensiero o emozione che noi ripetiamo nel tempo dà luogo a un’abitudine, che può essere sempre più rafforzata nel tempo, guadagnando  stabilmente forza.

Ognuno di noi è in possesso di  un potenziale maggiore di abilità e risorse di quanto riusciremo ad usarne in tutta la nostra vita.

 Quindi, il nostro potenziale è inesauribile, basti pensare al nostro straordinario cervello, che si compone di oltre 20 miliardi di cellule, ognuna delle quali si collega a ben altre  20 mila.

 E non è tutto…  proviamo a pensare alle infinite e possibili combinazioni e  permutazioni di pensieri, azioni ed emozioni che possiamo produrre.

 E tutto quanto abbiamo potuto realizzare fino a questo momento, non è altro, che una minima parte delle cose che in realtà possiamo ottenere.  

La ricerca psicologica più moderna ha dimostrato che la nostra sicurezza e benessere sono legati al nostro fulcro di controllo interno. Ciò significa che più sentiamo di essere la forza primaria di creazione della nostra vita e che siamo noi a scegliere e decidere e più ci sentiamo stabili e sicuri.

Quando ci sentiamo vittime e in balia di situazioni esterne abbiamo quindi un fulcro di controllo esterno e la nostra sicurezza diminuisce drasticamente.

Entriamo in una condizione di impotenza e ci sentiamo incapaci di modificare o migliorare la nostra vita.

Ecco che iniziamo a incolpare gli altri delle nostre disgrazie e troveremo mille scuse, per non affrontare i nostri problemi.

Da questo meccanismo ne deriva inevitabilmente una condizione di rabbia e frustrazione.

Ma, la cosa interessante è che, come abbiamo detto prima, ogni cosa è stata appresa attraverso la ripetizione…. E ogni cosa può essere disappresa e sostituita attraverso una nuova riprogrammazione della nostra mente, che possiede infinite abilità e risorse.

Posted in Autostima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *