Privazione di sonno: quali sono i più profondi effetti Psicologici?

rabbia

La mancanza di sonno può creare grande malessere.

Ma, che cosa fa veramente la nostra mente e il nostro cervello?

Il sonno ha effetti profondi sul nostro pensiero, sui nostri ricordi, sulle emozioni e sull’ autocontrollo.

Non di meno, agisce sull’ apprendimento e sul nostro modo di relazionarci.

Infatti, durante il sonno i centri emozionali del cervello sono molto attivi e le nostre emozioni e ricordi vengono riorganizzati.

Ma vediamo quali sono i più profondi effetti psicologici della privazione di sonno oltre il fatto che ci si sente orribilmente.

  •   Il Cervello lavora di più

Quando il cervello è privato ​​del sonno non è efficiente è deve lavorare di più.

Recenti studi scientifici hanno dimostrato che il cervello privato del sonno deve pompare energia nella corteccia prefrontale, cercando di superare gli effetti della privazione di sonno.

  •  La Memoria viene compromessa

Infatti, la privazione di sonno provoca un forte decremento nella memoria a breve termine.

Ecco perché ci sembra di non riuscire bene in semplici attività quotidiane, come ricordare un numero di telefono o eseguire altre operazioni mentali.

Per questo quando si è privati ​​del sonno si tende a girare a vuoto.

Anche la memoria a lungo termine è compromessa.

Il sonno gioca un ruolo importante nel consolidare la memoria.

Quando dormiamo il nostro cervello integra e riorganizza il senso delle cose che ci sono successe.

Ma non è tutto, infatti, mentre dormiamo consolidiamo anche il nostro apprendimento.

Dormendo poco il processo viene interrotto e diviene difficile acquisire nuove abilità.

  •         Cala l’attenzione

Quando siamo al nostro meglio abbiamo incredibili poteri di attenzione possiamo infatti selezionare facilmente le informazioni.

La privazione di sonno fa sì che l’attenzione vada in discesa. Non riusciamo a prestare attenzione e questo si traduce, in parte, in quella strana sensazione di distrazione che sentiamo quando siamo stanchi.

  •          Diminuisce l’organizzazione

Con la deprivazione di sonno la capacità di pianificare e coordinare le nostre azioni comincia a venire meno.

Questa capacità è fondamentale nella gestione delle attività quotidiane.

  • Diventiamo ripetitivi

Quando non dormiamo a sufficienza abbiamo difficoltà a controllare il modo in cui iniziare o interrompere le azioni quindi ripieghiamo su sistemi automatizzati del cervello.

Quindi, iniziamo a ripetere le stesse azioni più volte nelle stesse situazioni.

  •   Vengono danneggiati i neuroni

Diversi studi scientifici dimostrano come la privazione di sonno

danneggi le cellule cerebrali.

  •          Disturbi Psichici

Con la mancanza di sonno si può sfociare in manifestazioni psicotiche, paranoia, stati maniacali, allucinazioni e aumento dell’ aggressività.

Infatti, sono stati trovati molti collegamenti tra l’insonnia e la malattia mentale.

Purtroppo, i disturbi mentali possono anche causare insonnia.

Uno dei più grandi rischi dei disturbi del sonno è che accumulandosi nel tempo possono causare molti danni.

 

Posted in Altre Categorie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *