La profezia che si autoavvera- Cos’è in Psicologia

la profezia che si autoavvera psicologo vicenza

La profezia che si autoavvera

La profezia che si autoavvera è un fenomeno della mente umana. È molto studiato in psicologia sociale e spiega come agiscono le convinzioni umane sulla costruzione della realtà nei vari ambiti della vita.

In questo articolo, esploreremo insieme cos’è la profezia che si autoavvera, che ruolo svolge in psicologia e come può peggiorare alcuni disturbi della salute mentale come l’ansia e la depressioneInoltre scorrendo questo articolo troverai un esercizio pratico in 8 passi, per utilizzare la profezia che si autoavvera a tuo vantaggio

Cos’è la profezia che si autoavvera?

Tutti noi in base alle esperienze che abbiamo vissuto e a quanto ci hanno insegnato nella vita, ci portiamo dietro un bagaglio di convinzioni che influiscono automaticamente sulle nostre azioni future.

Queste convinzioni possono essere positive o negative. E potranno condizionare in maniera veramente importante il nostro modo di vivere noi stessi e il rapporto con gli altri.

Hai mai fatto una previsione sulla tua vita che poi si è avverata?

Ebbene quando ci convinciamo di qualcosa e ci comportiamo come se fosse reale, di fatto facciamo in modo che si realizzi.

Detto in parole semplici la profezia che si autoavvera riguarda una convinzione su di sé o sugli altri, ritenuta vera che frequentemente ed in diverse circostanze si manifesta nella realtà. Il fatto che accada realmente tende a confermare che la convinzione che l’ha generata sia corretta.

Ad esempio, potresti prevedere che un progetto a cui stai lavorando andrà benissimo. Sentirti così sicuro delle tue capacità da dirigere le tue azioni perché questo venga accolto positivamente.

Al contrario, potresti aspettarti che un discorso che devi tenere in una riunione di lavoro vada terribilmente. In questo modo farai di tutto per dare conferma a te stesso.

  • Potresti parlare troppo velocemente
  • Iniziare a balbettare
  • O dimenticare spesso il tuo punto successivo mentre parli

Il concetto è semplice. Puoi inconsciamente lavorare per affermare la tua convinzione.

Nel caso di una convinzione negativa il tuo cervello ignora il positivo, amplificando il negativo. Di conseguenza agisci in modo che difficilmente contribuirà a farti raggiungere risultati positivi.

Prendere coscienza di questo meccanismo della mente ci può essere utile per gestire gli effetti che le tue convinzioni hanno sul tuo comportamento.

Quando le nostre convinzioni e aspettative influenzano il nostro comportamento a livello inconscio, stiamo attuando quella che è nota come la profezia che si autoavvera.

In buona sostanza, con la formulazione della profezia che si autoavvera, si avvera quella che era una semplice possibilità.

Prima di continuare a leggere, potrebbe interessarti scaricare gratuitamente la Guida Gestire i Pensieri Negativi

> Puoi Scaricare la Guida Gratuita cliccando qui 

La profezia che si autoavvera in psicologia

La profezia che si autoavvera è uno dei concetti più studiati dalla psicologia sociale che ha trovato prove evidenti dell’impatto che hanno i nostri meccanismi mentali  sui risultati.

Trattando come Psicoterapeuta, i disturbi d’ansia e la depressione di molte persone, capita molto spesso di ritrovare questo meccanismo che contribuisce ad amplificarne il disagio.

La profezia che si autoavvera può agire in qualunque contesto relazionale, dai rapporti genitori figli a quelli sentimentali, amicali, lavorativi. Agisce inoltre sulle scelte individuali quali il percorso di studi, il lavoro, la percezione addirittura della propria salute.

Diamo ora uno sguardo alla teoria del sociologo Robert King Merton.

Potresti già avere familiarità con questa teoria. Nel 1948, il sociologo Robert King Merton concettualizzò “la profezia che si autoavvera”, definendola come: “Una falsa definizione della situazione che evoca un nuovo comportamento che rende realtà la concezione originariamente falsa” (Merton, 1968, p. 477).

In altre parole, una convinzione provoca conseguenze che fanno sì che la realtà vi corrisponda.

In generale, quando vivi la profezia che si autoavvera, il più delle volte, non comprendi che sono le tue convinzioni ad aver causato le conseguenze che ti aspettavi o che addirittura temevi.

È un meccanismo spesso involontario, a differenza dell’automotivazione o della fiducia in se stessi .

FORSE PUÒ’ INTERESSARTI ANCHE

> Migliorare la motivazione- Primo punto di partenza per aumentare l’autostima

Il ciclo della profezia che si autoavvera

Non è difficile vedere che le profezie che si autoavverano possono portare a cicli di pensiero e comportamento, sia positivi che negativi.

Quando abbiamo delle convinzioni positive su noi stessi, è molto probabile che il nostro comportamento corrisponda alle nostre convinzioni. Di conseguenza queste si rafforzano maggiormente e incoraggiano i nostri comportamenti.

Allo stesso modo, possono agire le nostre convinzioni sugli altri. Se agiamo in modo incoraggiante avremo la conferma delle nostre supposizioni. Continuando a rafforzare così le nostre convinzioni su di loro.

la profezia che si autoavvera

Ti faccio un esempio.

Se pensi che una persona sia ostile nei tuoi riguardi, tenderai a interpretare tutti i suoi comportamenti ambigui come ostilità. Di conseguenza:

  • Adotterai un comportamento poco cordiale
  • Susciterai irritazione nel tuo interlocutore
  • Questo risponderà confermando la tua convinzione iniziale

Non pensiamo molto a questi cicli quando i risultati sono positivi. Ma quando i risultati sono negativi entriamo in un circolo vizioso senza fine.

Come usare la profezia che si autoavvera a tuo vantaggio

Giunti a questo punto vediamo ora come usare la profezia che si autoavvera a tuo vantaggio.

Il nostro cervello dispone di un meccanismo di selezione naturale molto potente. Quando ci focalizziamo su un pensiero, tendiamo a rimanere fossilizzati su questo. In generale non guardiamo l’altro resto che sta intorno.

Prova a eseguire gli 8 passi del seguente esercizio

La profezia che si autoavvera- Esercizio in 8 passi

1. Individua una situazione importante che dovrai affrontare

Pensa a una situazione importante per te. Può essere lavorativa o personale, che dovrai affrontare a breve. 

Chiediti: “Come vorrei sentirmi ?”.

2. Riconosci la convinzione positiva su di te 

Mentre pensi a quello che dovrai affrontare, individua la risorsa che può aiutarti ad affrontare la situazione.

Chiediti: “Cosa mi servirebbe credere di me per affrontare questa situazione?”.

3. Entra in contatto con la sensazione 

Entra bene in contatto con quella convinzione positiva adesso. Senti le sensazioni fisiche che provi e quelle  emozionali, quando la identifichi.

4. Ora chiudi gli occhi e immagina di vivere quella situazione proprio come vorresti

Immagina di vivere quella situazione importante per te. Senti dentro di te quella convinzione positiva tradotta in emozioni, sensazioni e pensieri. Immaginala come i fotogrammi di un film che scorrono sullo schermo davanti a te, dall’inizio alla fine della scena, con il suo compimento positivo.

5. Individua se c’è un blocco o una convinzione negativa su di te

Se dentro di te esiste da tempo una convinzione negativa, è possibile che stia influenzando il tuo atteggiamento nel quotidiano. Per questo è importante diventarne consapevoli.

6. Riconosci l’origine del blocco

Domandati rispetto alla convinzione negativa: “Da dove viene?”.

Riappropriati del tuo potere personale, riconoscendo l’origine di queste idee su di te. Spesso si tratta di idee profondamente radicate in noi dall’infanzia o in esperienze relazionali o eventi traumatici del passato.

7. Ripeti l’esercizio una volta al giorno per rinforzarne l’effetto

Ripetendo questo esercizio con costanza, la tua mente e il tuo corpo si prepareranno ad affrontare in modo funzionale la situazione.

8. Considera la possibilità di rivolgerti all’Ipnosi

Se con questo esercizio non sortisci gli effetti desiderati, vuol dire che la convinzione negativa è molto radicata. Considera la possibilità di lavorarci con l’IPNOSI.

Inoltre valuta la possibilità di orientarti verso un lavoro di Psicoterapia Individuale in termini di autostima.

Da oltre 20 anni esercito la Professione di Psicoterapeuta e aiuto concretamente le persone a risolvere situazioni difficili e riprendere in mano la propria vita con la Consulenza Psicologica Online o presso il mio Studio di Psicologia a Thiene Vicenza

Se ritieni di aver bisogno di un aiuto  professionale

Puoi consultarmi >>  qui.

Vuoi iniziare il tuo viaggio verso il potenziamento della tua autostima?

Nuovo Corso Digitale di Autostima

Per apprendere con Tecniche ed Esercizi Pratici come Migliorare con Successo TE STESSO!

Clicca qui e scopri di più 

videata

Grazie per avermi letto!

Se hai trovato utile questo articolo lascia un tuo commento

Cosa ne pensi di questo post?
[Totali: 4 Media: 5]
Dott.ssa Anna Maria Pisanello
Dott.ssa Anna Maria Pisanello

Dott.ssa Anna Maria Pisanello Psicologo-Psicoterapeuta a indirizzo Psicodinamico e Ipnoterapeuta. Iscritta all'Ordine degli Psicologi del Veneto col Numero 11348 Svolgo la libera professione come Psicologo Psicoterapeuta e Ipnoterapeuta a Thiene Vicenza. Sono specializzata in Psicoterapia Psicodinamica e Ipnoterapia. Da oltre 29 anni metto le mie competenze al servizio delle persone che seguo, sostenendole nel loro percorso di vita e di crescita personale come Psicologo a Thiene, ma anche Psicoterapeuta, Ipnoterapeuta e Operatore di Training Autogeno. Fornisco Consulenza Psicologica e Psicoterapia per ansia, attacchi di panico, depressione, disturbi delle relazioni, bassa autostima, crisi di coppia. Ricevo nel mio Studio di Psicologia e Psicoterapia a Thiene Vicenza, Galleria Garibaldi, 35. Come Psicologo Psicoterapeuta lavoro con le persone, per aiutarle a prendere maggiore consapevolezza delle proprie percezioni e modificare la propria prospettiva quando serve. Le aiuto a gestire l’ansia, le emozioni e quindi i comportamenti disfunzionali, che portano a sofferenza. Ognuno di noi va bene così com'è. Tuttavia certe volte, possiamo decidere di cambiare l'approccio che abbiamo alla vita, per sentirci più felici e stare meglio. In quanto Psicologo Psicoterapeuta aiuto le persone a trovare le più adeguate alternative al proprio sentire e agire per potersi sentire più libere, veramente libere di scegliere.

Leave a reply