Disturbo Borderline di Personalità (DBP)- Cosa vuol dire essere Borderline?

Disturbo Borderline di Personalità

Disturbo Borderline di Personalità (DBP)- Cosa vuol dire essere Borderline?

“Odi et Amo”- Catullo

Per riconoscere il Disturbo Borderline di Personalità, bisogna innanzi tutto tenere presenti alcune fondamentali caratteristiche.

Nella maggior parte dei casi, le persone con Disturbo Borderline di Personalità, presentano una forte instabilità emozionale e nelle loro relazioni interpersonali. Anche l’immagine che hanno di sé stesse è compromessa, soprattutto per l’elevata impulsività.

Prima di continuare a spiegarti come riconoscere una persona Borderline, premetto che è indispensabile un professionista della salute mentale, per fare una diagnosi ufficiale di Disturbo Borderline di Personalità. 

Voglio anche ricordarti, che questo tipo di Disturbo, presenta un quadro clinico molto complesso e logorante per chi lo vive. 

Ora, in questo articolo voglio aiutarti a comprendere, cos’è il Disturbo Borderline di Personalità, come si manifesta e cosa possiamo fare per aiutare una persona che ne soffre.

Quando parliamo di Disturbo Borderline di Personalità, spesso non lo interpretiamo in modo corretto. Soprattutto, perché, ci troviamo a contatto con persone estremamente sensibili, incomprese, confuse e in preda alla disperazione.

Detto questo, prima di continuare a spiegarti come si manifesta il Disturbo Borderline di Personalità e quali sono le sue fondamentali caratteristiche, partiamo col comprendere cos’è.

Cos’è il Disturbo Borderline di Personalità?

Il Disturbo Borderline di Personalità è un Disturbo di Personalità. Riguarda essenzialmente la regolazione delle emozioni (Linehan M., 2001).

E’ un Disturbo di Personalità molto diffuso. Colpisce il 2% della popolazione, più frequentemente il sesso femminile. L’esordio avviene in adolescenza o nella prima età adulta. 

Prima di tutto, per comprendere meglio cos’è il Disturbo Borderline di Personalità, è utile sapere che le persone che ne soffronosono soggette a una eccessiva volatilità emotiva, accompagnata dall’incapacità di tranquillizzarsi.

Proprio per questo, sono portate a dire cose offensive o ad agire in modo pericoloso, impulsivo e inappropriato. A volte bastano piccole cose, per innescare reazioni intense. Poi si sentono in colpa e provano imbarazzo e vergogna.

Il Disturbo Borderline di Personalità è un circolo vizioso molto doloroso, da cui sembra impossibile fuggire.

Dal momento che le persone Borderline possono oscillare rapidamente con l’umore, tendono anche a creare caos in sé stessi e nelle persone  vicine. Ad esempio, passano velocemente, dalla serenità alla forte tristezza, dall’intensa rabbia al senso di colpa

Oltretutto, le persone Borderline, iniziano spesso le relazioni in modo molto travolgente, ma poi le distruggono altrettanto velocemente. Le emozioni cambiano in modo rapido e spesso sperimento estrema tristezza, rabbia e ansia

Quindi, fanno fatica a stabilire rapporti di amicizia, affetto o amore stabili nel tempo. Vivono con estrema intensità i rapporti affettivi, che quasi sempre falliscono o risultano emotivamente distruttivi.

Alla luce di quanto abbiamo detto sin ora, si può facilmente comprendere che, per queste persone, le relazioni risultano complicate e instabili.

Oscillano costantemente fra emozioni di amore e odio.

  • Hanno sempre molta paura che le persone a cui tengono possano abbandonarle o lasciarle. Perciò, si trovano sempre a vivere relazioni intense, ma destabilizzanti e ambivalenti che lasciano profonde ferite emozionali.
  • Per via dei repentini cambiamenti dell’ umore, hanno anche molta difficoltà a organizzare in modo coerente i propri pensieri e obiettivi.
  • Sono persone che fanno spesso cose che sono pericolose o che possono danneggiare, come guidare incautamente.

Questi elementi si rinforzano reciprocamente, per cui, generano notevole sofferenza e comportamenti problematici.

Come si manifesta il Disturbo Borderline di Personalità 

Per prima cosa diciamo , che i tratti di personalità sono modi costanti di percepire, rapportarsi e pensare nei confronti dell’ambiente e di sé stessi.

Questi tratti, che di solito sono flessibili e adattabili, nelle persone con Disturbo di Personalità appaiono rigidi e non consentono di adattarsi ai vari contesti.

Per questo, il Borderline sperimenta emozioni intense e devastanti e le manifesta in modo molto drammatico. Proietta spesso le sue inadempienze sugli altri e si comporta in modo diverso nel giro di qualche minuto o ora.

Disturbo Borderline di Personalità caratteristiche principali 

Ricordo ancora una volta, che per poter realizzare una accurata diagnosi è necessario richiedere una Consulenza Psicologica a un Professionista della salute mentale. Tuttavia la lettura di quanto segue ti sarà sicuramente utile, per farti un’idea generale degli aspetti più importanti che caratterizzano questo disturbo.

Tra le caratteristiche principali figurano:

  • Rigidità e la difficoltà di adattamento alle varie circostanze
  • Instabilità emotiva
  • Marcati e repentini cambiamenti dell’umore
  • A volte emozioni contrastanti sono presenti contemporaneamente
  • Tumulto emotivo che si scatena soprattutto in risposta ad eventi relazionali spiacevoli
  • Reazione emotiva esagerata di fronte a un rifiuto, una critica o semplicemente una disattenzione da parte degli altri

La reazione emotiva del Borderline,  oltre che essere molto  più  immediata, è anche più marcata e duratura, rispetto a quella degli altri.

3 Elementi salienti del Disturbo Borderline di Personalità 

1. Labilità affettiva

Visto che si tratta di persone emozionalmente vulnerabili, non sono in grado di regolare adeguatamente le emozioni. Quando cercano di controllare i propri impulsi emotivi, ricorrono spesso all’azione impulsivamente e agiscono senza riflettere.

L’impulsività  può esprimersi con esplosioni di rabbia, litigi violenti, fino alla rissa. Possono arrivare all’abuso di sostanze, abbuffate di cibo, gioco d’azzardo, promiscuità sessuale, spese sconsiderate.

2. Relazioni caotiche

Soprattutto, le relazioni interpersonali sono tumultuose, intense e coinvolgenti, ma estremamente instabili e caotiche e oscillano rapidamente dalla idealizzazione dell’altro alla sua svalutazione.

3. Disturbi dell’identità con mancanza di senso di sé e senso di vuoto

Il più grande problema per la persona Borderline, è la percezione di essere “diversa”. Tutte queste difficoltà incidono drammaticamente sulla sua autostima, per cui si percepisce contemporaneamente, sbagliata e fragile.

In situazioni di stress, possono emergere proprio degli episodi di Ideazione Paranoide. 

Spesso infatti, pensa, che gli altri abbiano intenzioni malevoli e ostili nei suoi riguardi. E questo appesantisce notevolmente il carico emotivo  che impedisce uno sviluppo adeguato dell’immagine di sé. 

Altre volte rispondono allo stress con  crisi dissociative e senso di vuoto. E’ qualcosa di apparentemente molti simile alla noia. Ma, in realtà, si tratta di uno stato mentale in cui si sentono come “anestetizzati”, distaccati dalla realtà.

Per via di questo sentire, perdono transitoriamente le capacità critiche e il senso di sé.

In questi casi, l’emozione dominante è la paura a cui spesso si associa una sensazione di assoluta solitudine e di totale abbandono da parte degli altri.

In alcuni casi si sottraggono alle forti pressioni  cui sono sottoposti, distaccandosi da tutto e da tutti. Teniamo conto che in questo modo entrano in uno stato di vuoto e un senso di inutilità. Purtroppo, ci sono volte in cui, possono manifestarsi anche atti auto lesivi o tentativi di suicidio.

Come capire se si soffre di Disturbo Borderline di Personalità

Se fin qui è tutto chiaro, passiamo ora a vedere come fare a capire se si soffre di Disturbo Borderline di Personalità.

Di seguito trovi alcuni gli aspetti più importanti da considerare, in modo da avere qualche idea sul da farsi. 

Prima di tutto, però si deve considerare, come spesso accade, nei Disturbi di Personalità, che il Disturbo Borderline sia ego sintonico.  Ossia, per via del fatto che i tratti di personalità problematici si sono stabilizzati precocemente, ora fanno parte del modo abituale di essere, di pensare e relazionarsi.

Per questo la persona può far fatica a riconoscere l’origine delle sue difficoltà. 

Le parole chiave per questo disturbo sono “impulsività e instabilità”. Non a caso,  infatti, le persone affette da Disturbo Borderline di Personalità presentano improvvisi attacchi di rabbia, ansie intense ed episodiche, sentimenti di vuoto, instabilità nella percezione di sé e degli altri, comportamenti impulsivi.

Spesso, questo Disturbo ha delle caratteristiche in comune con i Disturbi dell’Umore, in particolare con il Disturbo Bipolare.

Entrambi, infatti, presentano degli stati intensi di euforia e di depressione.

Sono comuni, inoltre, crisi relazionali, generalmente più frequenti e intense dei normali alti e bassi con amici e colleghi.

Per lo più, molte persone si trovano a vivere ripetutamente, relazioni sentimentali instabili, caratterizzate da estreme oscillazioni tra idealizzazione e svalutazione del partner. Possono oscillare tra la passività e l’aggressività. Infatti, nelle relazioni di coppia, possono essere sia vittime che perpetratori di violenza.

Da dove deriva il Disturbo Borderline di Personalità 

In generale, tra i fattori di rischio compaiono tre aspetti importanti, che interagiscono tra loro potenziandosi reciprocamente:

1      Un’infanzia trascorsa in un ambiente invalidante in cui la persona è stata esposta a svalutazione dei propri stati mentali, pensieri, emozioni e sensazioni fisiche.

2     Interazioni caotiche ed inappropriate, espressioni emotive intense, carenze di cure, maltrattamenti e abusi psicologici e/o sessuali.

3     Fattori genetici, che predispongono la persona  ad una forma di emotività non equilibrata.

Come aiutare una persona con Disturbo Borderline di Personalità

Diciamo subito che stare vicino ad un Borderline non è facile. 

Le persone con Disturbo Borderline di Personalità possono dire cose crudeli e irrazionali. Inoltre, temono fortemente l’abbandono. Di conseguenza hanno scatti di ira e aggrediscono verbalmente.

Imparare a comunicare e creare un’alleanza sono i passi fondamentali.

Quando mostrano una modalità aggressiva, diciamo loro che non è il momento adatto per parlare,.

Sottolineiamo, però, anche il fatto che per noi sono importanti.  Quando la tempesta sarà passata, cerchiamo di entrare in una comunicazione più profonda e comprensiva.

Prestiamo più attenzione alle emozioni, che alle parole.

Così facendo, possiamo offrire ascolto e farle sentire sostenute. Se dovessero ripetersi ancora una volta, crisi o aggressioni, la cosa migliore da fare è allontanarsi, prima di litigare e intensificare il conflitto.

Infine, per aiutare una persona con Disturbo Borderline di Personalità, prenditi cura di TE:

  • Non  isolarti né dedicare tutta la tua vita alla persona  Borderline.
  • Non trascurare la tua salute.
  • Invitalo a fare un percorso di Psicoterapia.
  • Impara delle tecniche di gestione dello stress.

Trattamento

Grazie allo sviluppo delle neuroscienze, numerose ricerche hanno evidenziato che nelle persone con Disturbo Borderline di Personalità, il cervello si mantiene, costantemente, in uno stato di allerta. Si tratta di uno stato di attività esagerato.

Per questo, le cose sono percepite come più spaventose e stressanti. La risposta di ATTACCO- FUGA scatta facilmente e fa cambiare direzione al cervello razionale, attivando gli istinti più primitivi, non sempre adatti alla situazione.

Come si può intervenire? Il cervello si può modificare. Ogni volta che si usano tecniche di rilassamento per calmarsi, si stanno creando nuovi percorsi neurali.

Alcune tecniche, come il Training Autogeno possono contribuire a modificare il modo di pensare, sentire e agire.

Tuttavia, la Psicoterapia Psicodinamica Individuale è il primo trattamento per le persone con Disturbo di Personalità Borderline.

Può aiutare a identificare e modificare i pensieri e  i comportamenti alla base dei  problemi di interazione con gli altri. Contribuisce, inoltre, alla riduzione degli sbalzi d’umore, dell’ansia e delle condotte autolesive.

Inoltre, tra i Disturbi di Personalità, le persone con Disturbo Borderline, sono quelle più capaci di intraprendere un percorso di Psicoterapia per farsi aiutare.

 

________________________________________

 

Grazie per avermi letto!

Se hai trovato utile questo articolo lascia un tuo commento

_________________________________

Soffri di Ansia?

Ecco il Nuovo Corso Digitale per Imparare a Gestire l’ Ansia e il Panico

Le 10 Tecniche Fondamentali che Ti porteranno a Risolverla in 30 giorni

Clicca qui e scopri tutto

Ansia, Vincere l'Ansia

ansia-ebook

_____________________

Vuoi migliorare l’Autostima?

Nuovo Corso Digitale di Autostima

Per apprendere con Tecniche ed Esercizi Pratici come Migliorare con Successo TE STESSO!

Clicca qui e scopri tutto

videata

Cosa ne pensi di questo post?
[Totali: 17 Media: 4.6]

Leave a reply