Chi sono i vampiri energetici o emotivi? 10 segni evidenti e come affrontarli

chi-sono-i-vampiri-energetici-o-emotivi-psicologo-Vicenza-

Chi sono i vampiri energetici o emotivi? Come riconoscerli e rispondere in famiglia e al lavoro?

I vampiri energetici o emotivi sono persone che, per una particolare condizione psicologica, a volte intenzionalmente, prosciugano la nostra energia emotiva.

La definizione vampiro di energia, è veramente appropriata e rende subito l’idea. Infatti, si tratta di persone cariche di negatività. Che concretamente si nutrono dell’energia vitale di un’altra persona, lasciandola esausta e triste.

Questo avviene di solito in modo nascosto perché non riuscirebbero a vivere altrimenti. Sono persone, infatti, che hanno una difficoltà psicologica importante, di cui molto spesso non sono consapevoli.

Non riescono a produrre da soli abbastanza energia vitale per vivere bene e per questo motivo la rubano a noi!

Scopri in questo articolo come riconoscere i vampiri energetici o emotivi e come affrontarli!

Chi sono i vampiri energetici o emotivi? Persone tossiche che prosciugano l’energia

Quando parliamo di vampiri emotivi ed energetici ci riferiamo a quelle persone tossiche che tendono a succhiare le nostre energie. Lasciandoci stremati e insicuri. Il vampiro energetico può essere chiunque e ovunque. Può essere il partner o il migliore amico. Ma anche il collega di lavoro o il vicino di casa.

Imparare a identificare e rispondere a questo comportamento tossico è molto importante. Può aiutarti a preservare la tua energia e a proteggerti da una grande quantità di ansia e stress emotivo e fisico.

Continuando a leggere puoi saperne di più su come agisce un vampiro energetico e cosa puoi fare per proteggerti.


Potrebbe interessarti anche

Relazione nociva: come riconoscerla?

Chi sono i vampiri energetici o emotivi? Come si riconoscono?

1. Chi sono i vampiri energetici o emotivi? Ti lasciano un senso di stanchezza

Questo è il segnale principale per riconoscere una relazione tossica con un vampiro di energia. Infatti, nella relazione avverti subito un senso di stanchezza e di difficoltà. Per esempio, ogni discussione diventa faticosa, qualsiasi sia l’argomento.

Come dicevamo precedentemente, queste persone non sono in grado di produrre da sole sufficiente energia vitale per vivere bene e per questo motivo la sottraggono a noi.

2. Chi sono i vampiri energetici o emotivi? Non si assumono la responsabilità

I vampiri energetici non sono capaci di assumersi le proprie responsabilità. Si tirano fuori dai guai facilmente, quando sorgono problemi. Sono anche furbi però e possono attribuire i problemi a qualcun altro in quasi tutte le situazioni.

Non accettano mai la responsabilità per il loro ruolo in qualsiasi disaccordo o problema. Spesso puoi rimanere intrappolato nel senso di colpa – e forse la colpa.

Per esempio:

“Non posso credere che nessuno riesca a svolgere bene questo compito. Che imbarazzo!”

“Continuava ad arrabbiarsi con me e ancora non so cosa io abbia potuto fare”.

3. Chi sono i vampiri energetici o emotivi? Ridondanza egocentrica

Il vampiro energetico è sempre coinvolto in qualche tipo di dramma. Parla per ore e ore dei propri problemi senza mai ascoltare il proprio interlocutore.  Si trova sempre nel bel mezzo di una catastrofe, agitandosi da un bersaglio all’altro con il suo comportamento emotivo e drammatico. Così facendo però è in grado di calamitare l’attenzione su di sé per un tempo molto lungo, riuscendo senza difficoltà a nutrirsi di tutta l’energia vitale necessaria.

4. Chi sono i vampiri energetici o emotivi? Devono essere sempre al centro dell’attenzione

A un vampiro energetico non piace mai essere da meno e non è desideroso di condividere i riflettori. Questa è una delle tante tendenze narcisistiche.

Si tratta spesso di persone con bassa autostima e che, pertanto hanno bisogno di essere notate per assicurarsi di avere valore. Il più delle volte non sono nemmeno interessate al fatto che l’attenzione che gli si rivolge sia negativa o positiva. L’unica cosa che conta è che vengano notate.

5. Chi sono i vampiri energetici o emotivi? Si comportano da vittime

I vampiri energetici mettono i loro problemi direttamente sulle spalle delle altre persone. Non si assumono alcuna responsabilità per il loro contributo alle difficoltà.

6. Chi sono i vampiri energetici o emotivi? Usano la tua buona natura contro di te

Le persone sensibili e compassionevoli sono i bersagli principali per i vampiri energetici. Annientano completamente le proprie vittime con la propria superiorità, facendole sentire poco apprezzate, inferiori e scatenando una grande confusione mentale.

7. Chi sono i vampiri energetici o emotivi? Usano sensi di colpa o ultimatum

I vampiri energetici spesso ricattano moralmente attraverso i sensi di colpa per ottenere ciò che vogliono. Sanno che la vergogna è una grande arma contro le persone compassionevoli e premurose. Allo stesso modo, gli ultimatum sono un modo efficace per catturare l’attenzione di una persona e costringerla a fare qualcosa che altrimenti non vorrebbe fare.

8. Chi sono i vampiri energetici o emotivi? Creano codipendenza

La codipendenza è un tipo di relazione in cui ogni azione è progettata per suscitare una certa reazione da parte dell’altro. Creano così un circolo vizioso di comportamento, usando le relazioni, spesso affettive, per continuare a mantenere una dinamica di drammi e bisogni emotivi.

9. Chi sono i vampiri energetici o emotivi? Criticano e prevaricano

Come detto precedentemente, i vampiri energetici in fondo hanno una bassa autostima e sono insicuri. Perciò tendono a criticare e prevaricare per destabilizzare e creare insicurezza anche nella loro “preda”.

10. Chi sono i vampiri energetici o emotivi? Intimidiscono

La paura è una reazione emotiva molto forte. Il vampiro energetico tende spesso a creare paura, perché in questo modo può rafforzare il suo ego. Si sviluppa in questi casi il cosiddetto rapporto vittima-carnefice in cui il vampiro emotivo può nutrirsi di linfa vitale a proprio piacimento e in qualsiasi momento.  Questa è certamente una delle relazioni più difficili da sopportare e debellare.

Vampiri energetici o emotivi – Cosa fare

Cadere nella trappola dei vampiri energetici è molto più facile di quanto si pensi, soprattutto perché tendono a far parte della cerchia più ristretta delle persone che ci circondano.

Il pericolo maggiore sta nel ricatto emotivo. Verosimilmente essendoci un legame affettivo con queste persone, non si riesce staccarsene.

In alcuni casi puoi provare a instaurare un cambiamento, seguendo queste 5 regole:


1. Stabilisci dei confini

Anche se inizialmente può essere più facile a dirsi che a farsi, sarebbe utile sviluppare dei limiti nella relazione. Pertanto puoi stabilire delle aree della tua vita in cui non permetterai al vampiro energetico di entrare.

Per esempio:

Non accettare inviti sociali come cene o appuntamenti per il caffè

Evita contatti prolungati

Al lavoro, limita le interazioni e mantieniti sulle tue


2. Rimodella le tue aspettative

Non puoi cambiare un vampiro energetico, ma puoi rimodellare le tue aspettative nei suoi confronti. Ciò comporta il cercare di evitare le confidenze emotive e il non soffermarti a offrire consigli quando ricerca sfogo in te.


3. Non prestare troppa attenzione

Se il vampiro energetico telefona, si ferma per parlare o invia messaggi, non concedergli troppa attenzione. Per esempio, potresti dire che sei troppo occupato e perciò hai poco tempo.


4. Gestisci il tuo linguaggio del corpo

I vampiri energetici leggono velocemente i segnali non verbali del proprio interlocutore. Perciò cerca di gestire attentamente la tua espressione facciale, il modo in cui ti muovi o come saluti. Se tieni un linguaggio del corpo neutro e ti limiti solo a contatti brevi, non offrirai la possibilità di svuotarti e prosciugare la tua energia vitale.


5. Mantieni la calma

Qualunque cosa accada, non farti coinvolgere emotivamente. I vampiri energetici puntano proprio sul fare perdere il controllo agli altri. Ma se riesci a mantenere la calma e la razionalità, probabilmente smetteranno di cercare di manipolarti.

Riconoscendo questi comportamenti e cercando di porvi fine, stai proteggendo te stesso, la tua salute e il tuo benessere generale.


Da 29 anni ascolto e aiuto le persone a gestire situazioni difficili e ritrovare la serenità con la Consulenza Psicologica Online o presso il mio Studio di Psicologia e Psicoterapia a Thiene Vicenza


Bibliografia

Albert j. Bernstein – Emotional Vampires: Dealing With People Who Drain You Dry

Glen O. Gabbard 2019 Il disagio del narcisismo. Dilemmi diagnostici e strategie terapeutiche con i pazienti narcisisti. Cortina, Milano


Letture consigliate

Soffri di Ansia?

Nuovo Corso Digitale per Imparare a Gestire l’ Ansia e il Panico

Le 10 Tecniche Fondamentali che Ti porteranno a Risolverla in 30 giorni

Clicca qui e scopri di più 

ansia-ebook

Vuoi migliorare l’Autostima?

Nuovo Corso Digitale di Autostima

Per apprendere con Tecniche ed Esercizi Pratici come Migliorare con Successo TE STESSO!

Clicca qui e scopri di più

videata
Cosa ne pensi di questo post?
[Totali: 3 Media: 5]
Dott.ssa Anna Maria Pisanello

Dott.ssa Anna Maria Pisanello Psicologo-Psicoterapeuta a indirizzo Psicodinamico e Ipnoterapeuta. Iscritta all'Ordine degli Psicologi del Veneto col Numero 11348 Svolgo la libera professione come Psicologo Psicoterapeuta e Ipnoterapeuta a Thiene Vicenza. Sono specializzata in Psicoterapia Psicodinamica e Ipnoterapia. Da oltre 29 anni metto le mie competenze al servizio delle persone che seguo, sostenendole nel loro percorso di vita e di crescita personale come Psicologo a Thiene, ma anche Psicoterapeuta, Ipnoterapeuta e Operatore di Training Autogeno. Fornisco Consulenza Psicologica e Psicoterapia per ansia, attacchi di panico, depressione, disturbi delle relazioni, bassa autostima, crisi di coppia. Ricevo nel mio Studio di Psicologia e Psicoterapia a Thiene Vicenza, Galleria Garibaldi, 35. Come Psicologo Psicoterapeuta lavoro con le persone, per aiutarle a prendere maggiore consapevolezza delle proprie percezioni e modificare la propria prospettiva quando serve. Le aiuto a gestire l’ansia, le emozioni e quindi i comportamenti disfunzionali, che portano a sofferenza. Ognuno di noi va bene così com'è. Tuttavia certe volte, possiamo decidere di cambiare l'approccio che abbiamo alla vita, per sentirci più felici e stare meglio. In quanto Psicologo Psicoterapeuta aiuto le persone a trovare le più adeguate alternative al proprio sentire e agire per potersi sentire più libere, veramente libere di scegliere.

Leave a reply