Come vincere l’insonnia- Esercizio di rilassamento per addormentarsi più velocemente

come-vincere-l'insonnia Psicologo Thiene Vicenza

Come vincere l’insonnia

Fai fatica a dormire e vorresti sapere come vincere l’insonnia e poterti riposare meglio? L’insonnia è molto diffusa e nonostante l’affaticamento della giornata, riuscire a prendere sonno a volte è veramente difficile.

Ci sono però strumenti psicologici molto pratici che puoi usare se desideri provare a vincere l’insonnia.

Nell’articolo di oggi ti spiegherò come vincere l’insonnia con un semplice esercizio di rilassamento che può veramente fare la differenza, per aiutarti a dormire meglio.

Più precisamente, nell’esercizio che ti spiegherò fra poco, una delle prime cose che dovrai fare, sarà vincere l’insonnia sul nascere.

Se soffri d’insonnia, l’ esercizio che ti propongo più avanti può fare un’enorme differenza per poterla vincere.

Ma, prima di spiegarti quali sono i passaggi che dovrai effettuare per rilassarti e dormire, è importante fare alcune precisazioni.

Relazione tra ansia e insonnia

Se, come molte persone, a volte  fai fatica a dormire, hai certamente sperimentato la forte connessione tra ansia e insonnia.

Studi scientifici hanno dimostrato che l’ ansia influisce significativamente sulla qualità del sonno.

Infatti l’ansia pare essere in cima alla lista delle problematiche che possono essere collegate all’insonnia.

Fra l’altro, l’ansia provoca soprattutto rimuginazione del pensiero, che ti porta a perdere il sonno, perché ti fa passare ore e ore a pensare ad alcune situazioni.

Altro elemento da tenere in considerazione è l’ incapacità di lasciarsi andare completamente. Rendendo così difficile calmare la mente.

Tieni a mente, dunque che il passaggio da compiere per sapere come vincere l’insonnia è imparare a lasciare andare la tensione e rilassarsi.

L’ansia porta a tensioni fisiche in tutto il corpo

Le persone che soffrono d’insonnia lottano già ogni giorno con l’ansia. Quando siamo ansiosi, il corpo rilascia più ormoni, tra cui adrenalina, cortisolo e noradrenalina, che aumentano l’energia e la vigilanza, aumentano la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna e preparano il corpo per “combattere o fuggire”.

Insieme ad altri sintomi di ansia generalizzataqueste risposte ormonali contribuiscono a determinare i sintomi caratteristici dell’insonnia.

Come vincere l’insonnia

Sintomi dell’insonnia

Di solito i sintomi dell’insonnia sono ascrivibili principalmente alle ore notturne e sono:

  • Difficoltà a prendere sonno
  • Risvegli notturni
  • Sonno non ristoratore
  • Stanchezza al risveglio

Tuttavia, oltre a questi sintomi notturni dell’insonnia, non vanno dimenticati quelli che si provano durante il giorno tra cui:

  • Preoccupazioni relative al sonno
  • Maggiore faticabilità
  • Senso generale di malessere
  • Tono dell’umore alterato
  • Maggiore irritabilità
  • Diminuzione della capacità di concentrazione
  • Mal di testa
  • Tensione
  • Sintomi gastrointestinali

Quante persone soffrono di insonnia?

Non c’è dubbio, come dicevamo precedentemente, l’insonnia purtroppo è sempre più diffusa. Sino al punto che oltre 9 milioni di italiani ne sono affetti in maniera cronica. Inoltre il 48% della popolazione generale soffre di insonnia acuta o transitoria.

Secondo un sondaggio dell’Eurodap, Associazione Europea Disturbi da Attacchi di Panico (condotto su un campione di 900 persone), sette italiani su dieci manifestano disturbi del sonno, quattro su dieci hanno difficoltà ad addormentarsi. Tre su dieci hanno diversi risvegli durante la notte e due su dieci si svegliano sempre molto prima della sveglia.

A questo punto, prima di procedere con l’esercizio, prova a fare una valutazione del livello della tua insonnia.

Valuta l’insonnia

Esistono varie tipologie di insonnia, ma quella più frequente è la difficoltà ad addormentarsi oppure i ripetuti risvegli durante la notte. Prova a rispondere a queste domande per verificare quanto grave è il tuo stato di insonnia:

  • Ti succede almeno tre volte a settimana di avere un sonno disturbato?
  • Impieghi più di 30 minuti per addormentarti?
  • Ti svegli spesso durante la notte e resti sveglio per più di 30 minuti?
  • Questa condizione persiste da oltre sei mesi?
  • Ti senti negativo durante la giornata e sei irritabile e di pessimo umore?

Come vincere l’insonnia col Training Autogeno

Eccoci giunti al punto, ora ti espongo di seguito un semplice esercizio  che deriva dal Training Autogeno e che puoi eseguire quando vai a letto,  per aiutarti a conciliare il sonno.

Concluderò poi questo articolo con alcuni suggerimenti per aumentarne l’efficacia.

Spero vivamente che, alla fine, tu possa ritenerti ben contento e soddisfatto di quanto appreso.

Come vincere l’insonnia- Esercizio 

Questo esercizio consiste nell’utilizzare una semplice tecnica respiratoria rilassante e molto efficace.

Respirazione in 3 fasi:

1. Inspirazione profonda e addominale completa se possibile

2. Trattenere l’aria per qualche istante, da 2 a 8 secondi

3. Espirazione molto lenta dalla bocca

Esegui respiri lenti e profondi, con espirazioni più lunghe dell’inspirazione. Conta fino a 10 cicli di respiro. Quando i 10 cicli sono finiti, ricomincia a contare fino a 9 cicli. Quindi fino a 8 cicli, 7 cicli e così via.

In generale, ti addormenterai prima della fine dell’esercizio…

Come vincere l’insonnia- Altri suggerimenti 

  • Lavora sul tuo benessere psicologico per aiutarti a dormire meglio
  • Non dimenticare di rilassarti prima di andare a letto
  • Tieni uno stile di vita ordinato
  • Regolarizza l’alimentazione. Il pasto serale incide significativamente sull’eziologia dell’insonnia
  • Utilizza il Training Autogeno regolarmente per rilassarti più velocemente di notte.

Siamo giunti alla fine di questo articolo e spero che la pratica regolare dell’esercizio di cui sopra e questi suggerimenti, ti siano utili.

Certamente una Consulenza Psicologica con un Professionista può aiutarti a guidare meglio te stesso per vincere l’insonnia.

Se pensi di aver bisogno di maggiori dettagli sul da farsi puoi contattarmi personalmente.

>> PRENOTA UNA CONSULENZA PSICOLOGICA

 

Grazie per avermi letto!

Se hai trovato utile questo articolo lascia un tuo commento

Soffri di Ansia?

Ecco il Nuovo Corso Digitale per Imparare a Gestire l’ Ansia e il Panico

Le 10 Tecniche Fondamentali che Ti porteranno a Risolverla in 30 giorni

Clicca qui e scopri di più 

Ansia, Vincere l'Ansia

ansia-ebook

Vuoi migliorare l’Autostima?

Nuovo Corso Digitale di Autostima

Per apprendere con Tecniche ed Esercizi Pratici come Migliorare con Successo TE STESSO!

Clicca qui e scopri di più

videata

Cosa ne pensi di questo post?
[Totali: 1 Media: 5]
Dott.ssa Anna Maria Pisanello
Dott.ssa Anna Maria Pisanello

Dott.ssa Anna Maria Pisanello Psicologo-Psicoterapeuta a indirizzo Psicodinamico e Ipnoterapeuta. Iscritta all'Ordine degli Psicologi del Veneto col Numero 11348 Svolgo la libera professione come Psicologo Psicoterapeuta e Ipnoterapeuta a Thiene Vicenza. Sono specializzata in Psicoterapia Psicodinamica e Ipnoterapia. Da oltre 29 anni metto le mie competenze al servizio delle persone che seguo, sostenendole nel loro percorso di vita e di crescita personale come Psicologo a Thiene, ma anche Psicoterapeuta, Ipnoterapeuta e Operatore di Training Autogeno. Fornisco Consulenza Psicologica e Psicoterapia per ansia, attacchi di panico, depressione, disturbi delle relazioni, bassa autostima, crisi di coppia. Ricevo nel mio Studio di Psicologia e Psicoterapia a Thiene Vicenza, Galleria Garibaldi, 35. Come Psicologo Psicoterapeuta lavoro con le persone, per aiutarle a prendere maggiore consapevolezza delle proprie percezioni e modificare la propria prospettiva quando serve. Le aiuto a gestire l’ansia, le emozioni e quindi i comportamenti disfunzionali, che portano a sofferenza. Ognuno di noi va bene così com'è. Tuttavia certe volte, possiamo decidere di cambiare l'approccio che abbiamo alla vita, per sentirci più felici e stare meglio. In quanto Psicologo Psicoterapeuta aiuto le persone a trovare le più adeguate alternative al proprio sentire e agire per potersi sentire più libere, veramente libere di scegliere.

Leave a reply