Agorafobia

agorafobia-psicologo-Vicenza

L’agorafobia è l’ansia di potersi trovare in situazioni o luoghi, da cui è difficile allontanarsi. Al contrario di ciò che comunemente si crede, non corrisponde soltanto la paura degli spazi aperti. Ma è una condizione molto più complessa. Le situazioni possono essere le più svariate, dall’essere in auto all’andare in luoghi affollati, dall’allontanarsi da casa da soli al dover prendere l’aereo.

E’ l’aspetto peggiore dell’attacco di panico.  L’elemento comune è la paura di non riuscire a sottrarsi dalla situazione di panico.

In genere, l’agorafobia si sviluppa come complicazione del disturbo da attacco di panico, un disturbo d’ansia che comprende momenti di intensa paura. Poiché ritornare in luoghi, o rivivere situazioni, in cui in passato si sono verificati attacchi di panico può scatenare nuovamente l’ansia, di solito le persone che soffrono di agorafobia tendono ad evitarli.

I luoghi più tipici in cui può aversi agorafobia sono i mezzi di trasporto o i luoghi di ritrovo molto affollati. Il semplice trovarsi da soli in uno spazio molto vasto può provocare il panico. Alla base di queste paure sussiste quasi sempre un disagio di inadeguatezza e sfiducia in se stessi. Possono esserci sentimenti di dipendenza e bisogno di sentirsi protetti.

Cause di agorafobia

L’esatta eziologia di agorafobia non è ancora completamente nota. Tuttavia i centri specifici del cervello che si associano con la risposta di ansia pare che svolgano un ruolo significativo. Inoltre, i fattori genetici possono essere fortemente implicati.

Oltretutto l’agorafobia può manifestarsi in concomitanza ad un forte stress, come un lutto, una separazione, un abuso.

Agorafobia Trattamento

Come possiamo intervenire?

In genere chi soffre di agorafobia evita di parlare dei suoi problemi, sentendo un disagio interno nell’esporsi. Tutto questo è vissuto come umiliante e imbarazzante e spesso a causa di questa incapacità di esporsi e chiedere aiuto, ci si rivolge ai farmaci, tendendo, spesso ad abusare di ansiolitici.

Con questi tentativi di risoluzione, si rischia di peggiorare il problema, proprio perché gli ansiolitici non curano l’agorafobia, ma possono entrare, ancor peggio, a far parte del meccanismo agorafobico. E’ ovvio, che si vede nel farmaco la via di fuga, scatenando molte volte una forma di dipendenza e peggiorando ancora di più la situazione.

Per intervenire sull’agorafobia, è necessario riorganizzare il proprio pensiero e acquisire una maggiore fiducia in se stessi.

L’agorafobia essendo un Disturbo d’Ansia risponde in modo efficace alla psicoterapia.

La psicoterapia lavora principalmente con tecniche pratiche da insegnare al paziente come gestire i sintomi in relazione con l’ansia. Inoltre si lavora per migliorare il meccanismo di pensiero  e il loro comportamento sociale.

 

 

Grazie per avermi letto!

Se hai trovato utile questo articolo lascia un tuo commento

 

LETTURE CONSIGLIATE

Soffri di Ansia?

Ecco il Nuovo Corso Digitale per Imparare a Gestire l’ Ansia e il Panico

Le 10 Tecniche Fondamentali che Ti porteranno a Risolverla in 30 giorni

Clicca qui e scopri tutto

Ansia, Vincere l'Ansia

agorafobia ansia-ebook

 

Vuoi migliorare l’Autostima?

Nuovo Corso Digitale di Autostima

Per apprendere con Tecniche ed Esercizi Pratici come Migliorare con Successo TE STESSO!

Clicca qui e scopri tutto

videata

 

Potrebbe interessarti anche: Test Stress: lo Stress nuoce alla salute

Cosa ne pensi di questo post?
[Totali: 3 Media: 5]

Leave a reply