Ansia: come si gestisce per trasformarla in una risorsa invincibile

Ansia come si gestisce Training Autogeno Vicenza

Ansia come si gestisce

Che cos’è realmente l’Ansia? Esiste un modo giusto per gestirla?

Partiamo dal fatto che probabilmente se stai leggendo questo articolo, ti trovi spesso a dover combattere con l’Ansia, probabilmente in molti momenti della tua giornata.

In questo articolo ti spiego come puoi fare per gestire uno stato psicologico tanto negativo e trasformarlo, con le giuste tecniche, in una risorsa invincibile per il tuo benessere.

Ansia come si gestisce- I Benefici del Training Autogeno

Come abbiamo già detto nel nostro articolo sui vantaggi del Training Autogenoquesta tecnica terapeutica, può darci molteplici benefici nelle condizioni legate all’Ansia e allo Stress.

Naturalmente, la prima cosa che dobbiamo considerare è che l’Ansia può essere multifattoriale, cioè può avere più fattori che la causano.

Ansia come si gestisce

Quando si presenta un evento ansioso la persona si adegua inconsapevolmente.

Prendiamo per esempio la Fobia SocialeLa persona suda, trema e si sente inadeguata di fronte agli altri. Per cui tende a selezionare molto nelle amicizie, limitando le uscite e le persone con cui esce. Questo modo di affrontare il problema determina un aumento dell’Ansia Anticipatoriaportando la persona a sperimentare stati d’animo negativi, sensazioni di solitudine sino ad arrivare a sviluppare a volte una forma di pensiero depressivo.

Oppure possiamo prendere in considerazione anche gli Attacchi di Panicochi ne soffre evita i luoghi che gli possano ricordare l’Attacco di Panico e si intrappola così in un circolo vizioso. Arrivando in questo modo ad aggravare e amplificare il Panico.

Tecnicamente, questo modo di affrontare il malessere, è chiamato meccanismo di evitamento. 

Dunque in questi casi, l’Ansia è un’emozione negativa, che porta con sé sensazioni fortemente spiacevoli.

Ansia come si gestisce?

Tuttavia l’Ansia ha una sua utilitàIn questo articolo, quindi, cercheremo di rispondere alla seguente domanda: l’Ansia come si gestisce?

Sì, perché c’è un modo sano per gestirla e oggi vediamo qual è.

A cosa serve l’Ansia?

Questa emozione è un finto nemico… Ci porta a passare momenti spiacevoli e a volerci ritirare dal mondo esterno, entrando in uno stato di difesa e protezione.

Protezione che può essere causata da un oggetto o uno stimolo esterno.

Certamente, sai già quanto sia importante sapersi proteggere quando è necessario!

Sapersi proteggere dai pericoli o sapersi mobilitare nei momenti di necessità, infatti, è fondamentale per la vita di ognuno di noi.

Ansia come si gestisce

L’Ansia è soprattutto una risorsa

L’Ansia, dunque, non è solo un limite o un disturbo, ma costituisce una importante risorsa, perché è una condizione fisiologica, efficace in molti momenti della vita per proteggersi dai rischi, mantenere lo stato d’allerta e migliorare le prestazioni. Entro certi limiti l’Ansia, quindi, è utile, anzi, necessaria. Aumenta la performance, migliora la qualità della prestazione fino ad un livello ottimale.

E’ l’ulteriore aumento dell’Ansia che comporta effetti negativi sulle prestazioni che decrescono progressivamente fino al punto di massima Ansia che corrisponde all’impossibilità di ogni prestazione, alla paralisi.

Quando l’Ansia diventa Patologica?

Dunque, se l’Ansia è una risorsa che la natura ci ha donato per proteggerci dai pericoli e aumentare le nostre prestazioni, quando cessa la sua funzione positiva? 

… Quando è troppa! Esattamente, quando l’attivazione del Sistema Ansiogeno è eccessiva, ingiustificata o sproporzionata rispetto alle situazioni.

In questi casi siamo di fronte a un Disturbo d’Ansia, che può complicare notevolmente la nostra vita rendendoci incapaci di affrontare anche le più comuni situazioni.

Gli stati di Ansia possono avere intensità variabile, da un lieve senso di irrequietezza e di indefinito malessere generale, a uno stato di tensione interno fino a forme acute di Panico.

Si insinua la paura

Proprio a questo punto si insinua, dentro di noi, la paura. Vivere costantemente nell’Ansia e nella paura è davvero orribile.

Chi non riesce a gestire l’Ansia è costantemente in allerta ed è focalizzato dentro di se a cercare segnali e sintomi dalla mattina sino alla sera.

A volte diventa anche difficile dormire serenamente e in modo continuativo per tutta la notte.

Viviamo costantemente di paure

Quando l’Ansia non riusciamo a gestirla, supera il livello di funzionalità. Per questo viviamo costantemente di paure e non riusciamo più, neanche a ricordare come ci sentivamo bene prima che la nostra Ansia, diventasse una scomoda e invadente presenza quotidiana.

La nostra libertà è imprigionata

L’Ansia è una paura senza contenuto, uno stato di allarme costante e previsioni infauste per il futuro. Dunque diveniamo prigionieri dell’Ansia e di un circolo vizioso.

Ansia come si gestisce

Come uscire dal circolo vizioso dell’Ansia?

Il nostro tentativo di vincere l’Ansia è una reazione naturale di spinta verso il recupero della nostra vita. L’alternativa, infatti, è rimanere nella situazione di malessere in cui ci troviamo.

Lasciato a se stesso, questo malessere non farà altro che peggiorare sempre di più le cose.

Come possiamo dunque imparare a Gestire l’Ansia?

Training Autogeno- Il modo giusto per Gestire l’Ansia

Cosa sta accadendo dunque quando sei sovrastato dall’Ansia che ti impedisce di pensare lucidamente e che può sfociare con facilità in un Panico paralizzante?

Non stai gestendo più in modo adeguato la tua Ansia, perciò questa supera il livello di funzionalità.

Il Training Autogeno ti aiuta ad “addomesticare” la tua Ansia, per riportarla entro un livello di utilità per te e renderla una risorsa invincibile.

Ansia come si gestisce

Training Autogeno il più completo metodo di rilassamento

Curare l’Ansia e imparare a gestirla in ogni momento è possibile!

Il Training Autogeno che è il più completo metodo di rilassamento e può aiutarti a diventare un maestro nella gestione di tutte le emozioni, incluse quelle più difficili, come l’Ansia.

Mira anzitutto, con i 6 esercizi del livello base, a smorzare lo stato fisiologico di allerta, aiutandoti a invertire il meccanismo dell’Ansia. Ti porta a recuperare la calma, la concentrazione e a focalizzarti sui tuoi obiettivi.

I muscoli si rilassano, il respiro e il cuore diventano più regolari, gli organi interni si distendono e puoi acquisire una sensazione di freschezza e di chiarezza mentale.

Così le tensioni emotive si smorzano e si può ritrovare la concentrazione.

Quindi se hai deciso di combattere l’Ansia e sconfiggerla hai bisogno di intraprendere un percorso di Training Autogeno che ti consenta di lavorare sui tuoi stati emotivi più profondi.

Come può aiutare il Training Autogeno

L’uso del Training Autogeno 

 

Ti permette, infatti, di diventare riprendere il controllo quando sei turbato da continui o ricorrenti pensieri angoscianti.

Inoltre quando ci si sente ansiosi per la maggior parte del tempo, è molto difficile riuscire a calmarsi e rilassarsi.

Saper rilasciare la tensione muscolare è un importante trattamento per curare l’ansia.

Il Training Autogeno ti aiuta proprio in questo, a rilassarti e ad avere una sensazione generale di calma, sia fisica che mentale.

Il mio invito è sempre di provare Il Training Autogeno, specialmente quando ci sono i primi segnali di un’Ansia non gestita bene.

La trasformazione che potrai sperimentare, a livello fisico, neurologico e psicologico sono talmente straordinarie che non provarla è un’occasione sprecata.

 

Se vuoi cominciare a usarlo, puoi Partecipare al Prossimo Corso di Training Autogeno per agguantare la tua vittoria una volta per tutte!

Scopri di più sulla  pratica completa del Training Autogeno, per gestire le tue emozioni

GUARDA IL PROSSIMO CORSO! >> CLICCA QUI

Puoi partecipare al Prossimo Corso di Training Autogeno che si tiene inUNICA EDIZIONE per il 2019.

Potrai mettere fin da subito in pratica il tuo benessere.

I posti sono limitati

 

Grazie per avermi letto!

Se hai trovato utile questo articolo lascia un tuo commento

Bibliografia

  • Il Training Autogeno – Il Training autogeno metodo di autodistensione da concentrazione psichica 1° Esercizi  inferiori  Johannes Heinrich Schultz Ed. Feltrinelli
  • Distensione e Training Autogeno, Duran Bousingen (1977), Ed. Mediterranee
  • Manuale di Training Autogeno, Bernt Hoffmann (1977), Ed. Astrolabio
  • Training Autogeno. Per la quiete psicosomatica, Valerio Albisetti (1988), Ed. San Paolo
  • Anima senza ansia. Training autogeno, ipnosi. Le vie del rilassamento, Heinrich Wallnofer, Ed. Universitarie Romane (1993)
  • Training autogeno. Il più diffuso metodo di rilassamento, Hannes Lindeman, Ed. Tecniche Nuove (2003)
  • Corso di training autogeno. Per superare ansie, paure, disturbi psicosomatici Gianni De Chirico, Ed. Red (2006)]

_____________________________

Soffri di Ansia?

Ecco il Nuovo Corso Digitale per Imparare a Gestire l’ Ansia e il Panico

Le 10 Tecniche Fondamentali che Ti porteranno a Risolverla in 30 giorni

Clicca qui e scopri tutto

Ansia, Vincere l'Ansia

ansia-ebook

_____________________

Vuoi migliorare l’Autostima?

Nuovo Corso Digitale di Autostima

Per apprendere con Tecniche ed Esercizi Pratici come Migliorare con Successo TE STESSO!

Clicca qui e scopri tutto

videata

Cosa ne pensi di questo post?
[Totali: 0 Media: 0]

Leave a reply